Cerca

Abruzzo

Vino: Words of wine, dall'Abruzzo un premio giornalistico internazionale

0

Milano, 12 feb. (Adnkronos/Labitalia) - E' stato presentato oggi, a Milano, a Palazzo Clerici, 'Words of Wine', premio giornalistico internazionale promosso dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo. L'iniziativa nasce per valorizzare il legame tra vino e cultura e su questo legame il Consorzio di Tutela dei Vini d'Abruzzo sta portando avanti il progetto di valorizzazione e rilancio in tutta Europa dell'immagine dei vini abruzzesi di qualita', a partire dal loro portabandiera, il Montepulciano d'Abruzzo.

Una campagna di comunicazione, affidata all'agenzia Pomilio Blumm, che valorizza un'identita' culturale italiana e la poliedricita' di un territorio come l'Abruzzo. Questo e' lo scenario su cui si inserisce il premio 'Words of wine', nato per consacrare il prestigio e la qualita' dei vini abruzzesi e rivolto al giornalismo radiotelevisivo, cartaceo, on line nonche' al fotogiornalismo, sia italiano che internazionale.

All'evento di presentazione erano presenti Renato Mannheimer, sociologo, che ha presentato la ricerca 'Vini di qualita': percezioni e mercato', Marco Bolasco, direttore di Slow Food che ha annunciato durante l'evento un'iniziativa editoriale dedicata al Montepulciano d'Abruzzo. Sono intervenuti anche Gianfranco Vissani e Carlo Cracco; Davide Paolini, firma de 'Il Sole 24 Ore'; Christian Eder della rivista tedesca Vinum, Giampaolo Gravina della Guida ai Vini d'Italia de 'L'Espresso', Marco Sabellico della Guida dei Vini del Gambero Rosso, il presidente dell'Ais, Associazione italiana sommelier, Antonello Maietta, il fotogiornalista Chris Warde Jones e Patrick Agnew del quotidiano irlandese Irish Times, rispettivamente segretario nazionale e vicepresidente dell'Associazione della stampa estera in Italia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media