Cerca

Scelto da Draghi

Chi è Peter Praet, il capo economista della Bce per il quale l'euro è un fallimento

Peter Praet

Peter Praet, capo economista belga della Bce, senza giri di parole ha spiegato che l'euro è stato un fallimento. Ma chi è, mister Praet? Economista belga di 66 anni, nonostante i "siluri" contro la moneta unica è tutt'altro che un falco: dentro alla Bce non è uno degli avversarsi di Mario Draghi. Anzi, è stato proprio Super Mario a nominarlo capo economista il 3 gennaio 2012, preferendolo a candidati più quotati, come il tedesco Jorge Asmussen e il francese Benoit Coeré. Eppure, oggi, le sue parole sono ben diverse da quelle di Draghi, che nei giorni più bui della crisi greca si spinse ad affermare che l'euro deve essere difeso "whatever it takes", a qualunque prezzo. No, per il capo economista della Bce l'euro è stato un fallimento. Un fallimento che ha raccontato in pubblico, per filo e per segno, con una lunga sequela di grafici con cui ha dimostrato come la moneta unica sia stata una sciagura. E se lo dice lui...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    09 Ottobre 2015 - 18:06

    E chi sono gli economisti di Lega e M5S ) Boschi? Da due anni non lo vuole più neppure la 'Cattolica' ma lui si fa chiamare 'docente' presso la 'Cattolica'. Questi due partiti non hanno nessuno all'altezza del minimo problema. Forse per questo hanno un seguito nella povera Italia senza arte né parte.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    09 Ottobre 2015 - 18:06

    Eco un altro che ambisce alla poltrona di Draghi

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    09 Ottobre 2015 - 18:06

    Peter Praet, da gande economista che è, non dovrebbe ignorare che l'economia reale è la vera fonte delle fortune e sfortune di una moneta. Anche i ''grandi'' ignorano la realtà.L'UE dell'euro paga per i paesi arretrati che comprende: la visione non è monetaristica ma politica di lungo termine. Contro i colossi non c'è che da unirsi per non crollare tutti. Verità dimenticata

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    09 Ottobre 2015 - 18:06

    Peter Praet è un ottimo economista ma per meritarsi fiducia sulle sue espressioni occorrerebbe sapere cosa si aspettava dall'euro che, quale moneta, è un misuratore del valore... L'euro partì per essere pari a 1 doll.; cominciò con un 15-20 meno. Poi, poco alla volta è arrivato quasi a 1 doll e mezzo. Troppo alto per non favorire l'export USA L'unioca moneta è 1 Draghi uguale a 2 Praet.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog