Cerca

Parola alle cifre

Gruppo Marcegaglia, debiti di 1,6 miliardi: si tratta con le banche

Emma Marcegaglia

I conti in tasca ad Emma Marcegaglia, ex presidente di Confindustria, li fa Il Messaggero, che spiega come dopo 56 anni il gruppo siderurgico di famiglia si riorganizza in un'ottica di riorganizzazione del business. Cambiano i vertici e cambiano le strategie: obiettivo, ridurre il pesante debito. Già, perché le cifre fanno impressione. Il gruppo tratta con le banche per ottimizzare la situazione finanziaria, ottenendo un allungamento delle scadenze con una revisione delle condizioni. Nel dettaglio, le passività dovrebbero essere allocate per 1,005 miliardi su Marcegaglia Steel e per 592 milioni sulla Marcegaglia Carbon Steel. Il debito complessivo, dunque, è di 1,6 miliardi di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andresboli

    26 Ottobre 2015 - 13:01

    subito ministro!!

    Report

    Rispondi

  • cicalino

    26 Ottobre 2015 - 12:12

    Una che riesce a creare una simile cifra di debito merita il Nobel...della truffa !

    Report

    Rispondi

  • diaboliko

    26 Ottobre 2015 - 12:12

    La crisi dell'edilizia e dell'industria in particolare ha portato a questi risultati. In azienda le decisioni si prendono confrontandosi, difficilmente le prendeva in toto la Marcegaglia. Tutti a sputare sentenze.

    Report

    Rispondi

  • leonardo46

    26 Ottobre 2015 - 09:09

    Possibile che nessuno avesse capito che questa signora era una incompetente ? Tutti i collaboratori erano a conoscenza dell'incapacità di questa signora! Ma è una bella donna, frequentava gente importante.....e allora ?................... migliaia di dipendenti ...... a casa!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog