Cerca

Il guaio dello share

Televisione in guerra: la minaccia di Pier Silvio, la reazione di Sky

Televisione in guerra: la minaccia di Pier Silvio, la reazione di Sky

La battaglia dei numeri sugli ascolti televisivi si è arricchita di nuove armi sempre più raffinate. Con l'Auditel nel pieno della tempesta per aver reso pubbliche le identità di quasi 4mila famiglie campione, dopo un banale errore via email, sia Sky che Mediaset stanno tornando alla carica criticando la qualità dei numeri sfornati dall'Auditel sui propri canali. All'inizio è stato il gruppo Sky a contestare le cifre dello share, messe a confronto con il proprio sistema di rilevazione. Sky infatti usa i decoder di un gruppo selezionato di abbonati, detto Smartpanel, insistendo su quanto siano più alti i dati in proprio possesso, rispetto a quelli dichiarati dall'Auditel. Stessa mossa sta facendo ora Mediaset con un piano, scrive Repubblica, nato 13 mesi fa, ma perfezionato all'inizio dell'estate scorsa che sfrutta i decoder di Mediaset Premium, trasformati in "meter".

L'obiettivo - Metodi simili per scopi differenti tra i due concorrenti. Sky attacca frontalmente l'Auditel con la minaccia dello Smartpanel. Mediaset invece, che è socio fondatore della società di rilevazione, punta a riformare il sistema. Sfumature di minacce diverse tutto sommato, con la Rai pronta a tuffarsi nella baraonda, studiando azioni legali contro la gaffe dell'Auditel - di cui anche la tv di Stato è socia - messa a segno da un dipendente esperto, non da uno stagista come qualcuno aveva sospettato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    26 Ottobre 2015 - 17:05

    Sai cosa ce ne fotte delle minacce di Persilvio, di Mediaset, di Sky, della RAi ?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    26 Ottobre 2015 - 17:05

    Non c'è affare che sia pulito. Lo share elevato serviva al Berlusca per la poilitica propria ;ora serve per la pubblicità o per i troppi debiti. Dov'é l'interesse pubblico?

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    26 Ottobre 2015 - 09:09

    oggi pago la rai, se domani anche la rai diventa a pagamento provo a cambiare canale, una volta sky una volta mediaset una volta altri per vedere la differenza, ma finché sono obbligato a guardare le schifezze del servizio pubblico non posso sperperare altri soldi per mantenere una miriade di miliardari.

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    25 Ottobre 2015 - 17:05

    su Mediaset non trovo mai niente di interessate, troppa pubblicità all'interno dei programmi tanto che alla fine ti viene il dubbio quale fosse il vero programma; o la pubblicità o la trasmissione appena vista. Vedevo volentieri QG con Sottile e il Tenente Colombo, che al dire il vero ho perso tanto per l'orario impossibile per poter seguire tutti gli episodi della Serie. Ora mi butto su Play

    Report

    Rispondi

blog