Cerca

La guida

Come guadagnare con la casa (anche una). La guida ai trucchi per arrotondare

Come guadagnare con la casa (anche una). La guida ai trucchi per arrotondare

Essere proprietari di una casa può essere una grande opportunità per arrotondare il proprio reddito. Ora che i possessori di un'abitazione saranno sgravati almeno dalla tassa diretta sulla proprietà, si fanno sempre più interessanti gli strumenti che le nuove tecnologie offrono per creare una nuova entrata nel bilancio familiare, fino a poco tempo fa riservata a chi godeva di almeno una seconda casa.

Come - Con lo sviluppo della sharing economy, l'economia della condivisione, è cresciuto l'uso di siti internet che permettono ai proprietari di casa di mettere a disposizione una stanza per i turisti e i viaggiatori alla ricerca di soluzioni vantaggiose e per brevi periodi. Un grande vantaggio di questa soluzione, anche più del mettere in affitto un'intera casa. Il meccanismo più diffuso è quello offerto da siti come Airbnb, che permette di mettere a disposizione al costo che si ritiene più favorevole e nei giorni più consoni alle proprie esigenze almeno una stanza di casa, magari rimasta libera dopo la partenza di un figlio che è andato a studiare in un'altra città. Con lo stesso metodo, si può pubblicare un annuncio su booking.com, da sempre specializzato in annunci per alberghi e bed&breakfast, oggi aperto anche agli appartamenti e alle stanze singole. La convenienza non è solo logistica, ma anche fiscale, visto che rimanendo sotto i 30 giorni di permanenza, la cedolare da riconoscere al fisco è del 21%. Rimangono le commissioni da riconoscere ai siti, con Airbn che richiede il 3% sul costo della camera, mentre Booking.com tra il 15 e il 18%. Il primo rispetto al secondo è più frequentato dagli utenti che cercano soluzioni più di fortuna rispetto alle classiche camere d'albergo, mentre il secondo si è guadagnato una buona rispettabilità negli anni offrendo annunci di professionisti del turismo. Opportunità anche per chi vuole monetizzare con la propria casa al mare o in montagna, quando questa rimane inutilizzata. Per questo tipo di mercato si è guadagnato una buona fetta di clienti il sito Homelidays.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antikitera2005

    26 Ottobre 2015 - 09:09

    Ah che carino lo Stato. Solo il 21% mi chiede? Ma che fortuna... Solo che non voglio camparlo con le tangenti su casa mia e quindi nisba. Non si affitta. Devo mettere un estraneo in casa per il gusto di dare un quinto di quanto ricevuto allo Stato? Aspetterò l'offerta della criminalità organizzata, che sarà sicuramente più competitiva e probabilmente mi metterà al sicuro dalle richieste statali. La Sicilia conferma che sanno come proteggere le attività dal fisco

    Report

    Rispondi

  • japiro

    26 Ottobre 2015 - 09:09

    @viola52...per le tasse gia se ne sono accorti!!! per quanto riguarda l'articolo non è cosi semplice basta andarsi a leggere il nuvo regolamento regione lazio e vi accorgerete di quanti paletti hanno messo per non farti fare nulla di innovativo e per far contenta la Federalberghi...

    Report

    Rispondi

  • viola52

    26 Ottobre 2015 - 08:08

    cmq. tra il 21% al fisco, più il 15% e i prezzi che si devono mantenere ovviamente molto bassi voglio vedere in quanti affitteranno la camera ad un perfetto sconosciuto che magari deve attraversare il soggiorno per raggiungerla e condividere il bagno....tutti guadagni ipotetici e difficili , mica come i guadagni che fanno i ns. politici....

    Report

    Rispondi

  • viola52

    26 Ottobre 2015 - 08:08

    aspetta che se ne accorga il governo e vedrai come farà in fretta a tassare pure questo...

    Report

    Rispondi

blog