Cerca

La campagna

Marchionne richiama 894mila auto. Guai ai freni e agli airbag: i modelli

Marchionne richiama 894mila auto. Guai ai freni e agli airbag: i modelli

Fiat Chrysler ha cominciato la campagna di richiami su 894mila vecchi modelli di Suv prodotti principalmente negli Stati Uniti per correggere difetti di fabbricazione ai sistemi frenanti e agli airbag. In tutto saranno 894mila i modelli che dovranno tornare in officina, individuati dopo le pressioni della Nhtsa, l'agenzia per la sicurezza stradale statunitense, che già lo scorso luglio aveva multato la Fca per 105 milioni di dollari. L'azienda guidata da Sergio Marchionne aveva trovato un accordo extragiudiziale, accettando di pagare in relazione a proprie negligenze su 23 richiami per la sicurezza di 11 milioni di automobili.

I modelli - Il primo richiamo riguarderà 542mila automobili per i modelli Dodge Journeys e Freemont, prodotti tra il 2012 e il 2015. In un secondo step saranno riparate 352mila Jeep Grand Cherokee e Jeep Liberty prodotti tra il 2003 e il 2004.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • heinreich

    31 Ottobre 2015 - 08:08

    ma marchionne non era un genio e le fiat il top della qualità ?

    Report

    Rispondi

    • noinciucio

      23 Novembre 2015 - 16:04

      Invece la Volkswagen sta meglio no?

      Report

      Rispondi

  • fofetto

    30 Ottobre 2015 - 13:01

    Tutto da ricollegare alla gestione culona di Mercedes Benz. Ma che andassero a fare in c@@o i teutoni, hanno rotto i co@@ioni. Sono imbarazzanti. Come sempre. Per tutti gli esterofili che vorrebbero contestarmi dico: sono auto le Journey e le Freemont nate sotto MB. Avete mai visto dischi freni MB "esplosi"? Beh, io si.

    Report

    Rispondi

blog