Cerca

Scandalo Volkswagen

Dieselgate, Porsche ritira i Cayenne dal mercato Usa e Canada

Dieselgate, Porsche ritira i Cayenne dal mercato Usa e Canada

Si allarga lo scandalo sulle emissioni inquinanti che ha travolto la Volkswagen. La divisione nordamericana di Porsche ha annunciato il blocco "volontario" delle vendite dei modelli dal 2014 al 2016 della Cayenne diesel, in Usa e Canada. La decisione è stata presa dopo che l'Epa, authority Usa sulla protezione ambientale, ha accusato la casa tedesca di aver "truccato" il controllo sulle emissioni non solo sui motori più piccoli ma anche sulle auto di grossa cilindrata comprese le Cayenne, le Touareg e diverse Audi. "Stiamo lavorando intensamente per risolvere questo problema. I clienti possono continuare ad usare i veicoli normalmente", ha sottolineato Porsche in un comunicato. Volkswagen he respinto le accusa del'Epa ma si è dichiarata pronta a collaborare per risolvere la questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilsognodiunavit

    04 Novembre 2015 - 10:10

    Però! questi tedeschi tanto onesti da farci la paternale su tutto , chissà quante ne usciranno se andate ad aprire i loro armadi , e non soltanto sulla questione auto , controllate conti e finanze se veritieri o taroccati come le centraline.

    Report

    Rispondi

  • fofetto

    04 Novembre 2015 - 10:10

    E chissà che trucchi usano (tutte e quattro le case Porche, A(i)udi, BMW(ater), M(S)Benz, Volkgaswagen,nelle competizioni motoristiche. Conoscendoli bene!

    Report

    Rispondi

  • fofetto

    04 Novembre 2015 - 10:10

    Ormai è più di un mese che sto facendo autoerotismo, sono spossato ma resisto fino alla prossima truffa dei culoni. L'avevo detto io un mese fa che non era finita lì.

    Report

    Rispondi

  • ramon57

    04 Novembre 2015 - 10:10

    Tedeschi: Vista la vostra onestà produttiva farei molti controllini anche sui vostri prodotti alimentari. Sai che economia forte che avreste nei prossimi anni.

    Report

    Rispondi

blog