Cerca

Senza soldi

Inps, Tito Boeri: "Spediremo solo 150mila buste arancioni"

Inps, Tito Boeri:

La farsa delle buste arancioni. Potrebbe essere questo il titolo delle ultime dichiarazioni del presidente dell'Inps Tito Boeri a proposito della simulazione della pensione futura: "Ne manderemo solo una piccola parte, ne spediremo circa 150 mila, entro Natale, perché non ci è stata data l'autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, la spesa per spedizioni è contingentata".

La retromarcia - Boeri, a margine dell'assemblea nazionale sull'amianto, ha aggiunto che, qualora i fondi vengano sbloccati in sede di legge di stabilità, le rimanenti buste verranno spedite dopo Natale. Il nome "Busta arancione", deriva dalla scelta cromatica utilizzata dal primo Paese, la Svezia, che anni fa ha scelto di spedire a casa dei contribuenti l'importo della pensione futura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • moisec

    01 Dicembre 2015 - 12:12

    ma che scoop!

    Report

    Rispondi

  • rubberduck

    rubberduck

    01 Dicembre 2015 - 03:03

    una class action per chiedere la restituzione di quanto versato al fondo pensioni negli anni con rinuncia alla pensione e auspicabile,dove cazzo stano le associazioni dei consumatori e sindacati ?

    Report

    Rispondi

  • ettorevita

    30 Novembre 2015 - 19:07

    Il calcolo della pensione futura è una cretinata. Inattendibile. Comunque può essere messo a disposizione via internet. Le nuove generazioni sono capaci di entrare nel sito inps. Inps può risparmiare sui compensi ai caf e organi interni.

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    30 Novembre 2015 - 15:03

    mi hanno fregato circa 400 mila euro rispetto a mio padre con la manovra pensioni e questo fesso o furbo adesso guarda i 70 centesimi di spedizione?, che gente di m

    Report

    Rispondi

blog