Cerca

Cavallini

Montezemolo, altra accusa a Marchionne: un caso da 2,5 miliardi di euro

Luca Cordero di Montezemolo e Sergio Marchionne

Non ci siamo mai tanto amati. Un perfetto "slogan" per definire il rapporto traballante tra Luca Cordero di Montezemolo e Sergio Marchionne, rispettivamente ex presidente e presidente Ferrari. A gettare benzina sul fuoco, ancora una volta, è Montez, che con le parole ci va giù duro. La sua sentenza, infatti, rimbomba: "La Ferrari? È diventata il bancomat della Fiat". Così l'attuale presidente di Alitalia. Parole che assomigliano un po' a quelle di un amante ancora "scottato", ma tant'è. In occasione del Biztravel forum 2015, Luca Cordero ha voluto "bollare" in tal modo il maxi-dividendo straordinario da circa 2,5 miliardi di dollari che Maranello ha deliberato in favore di Fca (Fiat Chrysler Automobiles) dopo lo sbarco di Ferrari a Wall Street (la quotazione ha portato a Fca un ricavo lordo complessivo pari a 982,4 milioni di dollari).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • renzobaldo

    04 Dicembre 2015 - 18:06

    quando non sei nessuno e ti hanno issato in alto, è durissima ritornare ad essere nessuno............

    Report

    Rispondi

  • bilauri

    02 Dicembre 2015 - 14:02

    Luca di Montezemolo è arrivato dove si trova so perché la sua vera partenita e nota....si accontenti di essere ricco solo ed unicamente per le sue origini... diversamente era un emerito sconosciuto

    Report

    Rispondi

blog