Cerca

I piani di Marchionne

Alfa Romeo: dopo Giulia e Suv, via al cambio di gamma

Il 2018 sarà l'anno della rivoluzione in casa Alfa Romeo. Lo storico marchio di Arese è stato rilanciato dalla mano di Sergio Marchionne negli ultimi anni, con il lancio di nuovi modelli che hanno riscosso un buon successo di mercato, tanto in Italia, quanto all'estero. E ora, come riporta il quotidiano "Il Giornale", si attende un cambiamento della tabella prodotti.

Sicuri sono il lancio della nuova Giulia, che richiamerà le berline sportive di casa Alfa degli anni '70 e '80), e l'arrivo del promo Suv della casa del Biscione, seppur in ritardo rispetto alle previsioni per quest'ultimo sarà necessario attendere, con ogni probabilità, il prossimo Salone di Ginevra a inizio 2017). La Giulia, invece, dovrebbe conoscere le prime consegne già tra aprile e maggio di quest'anno. Il resto, sarà svelato il prossimo 27 gennaio quando Sergio Marchionne, da Londra, riferirà sulle novità al mercato. Una cosa pare certa: una riduzione del numero di unità prodotte, che passeranno a 200-250mila l'anno. "Il target di utili - ha spegato l'ad di Fca - può essere raggiunto anche con meno vetture, se più remunerative".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    23 Gennaio 2016 - 11:11

    Gli ex Alfisti aspettano un'auto vera da quando smisero di produrre Alfetta e Giulietta(trazione posteriore) da lì in poi il nulla, solo Fiat marchiate Alfa Romeo. Così gli alfisti se ne sono andati altrove.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    23 Gennaio 2016 - 10:10

    Questo strano personaggio, insieme a john elkann dovranno, prima o poi spiegarci come mai il negro gli ha regalato la Chrysler. Non vedo in loro i grandi imprenditori che vorrebbero farci credere.

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    23 Gennaio 2016 - 10:10

    Ah pensavo che la svolta fosse che tornassero in Italia a pagare le tasse

    Report

    Rispondi

blog