Cerca

Il tonfo

"Una roba incomprensibile". Ferrari, il giorno del disastro (e il sospetto di Marchionne)

Sergio Marchionne

"Sono risultati record, i migliori di sempre. La reazione dei mercati per me è incomprensibile". Così Sergio Marchionne dopo l'approvazione dei conti 2015 (dove, in effetti, ci sono parecchi record) e l'inatteso crollo in Borsa: titolo sospeso, poi riammesso, dunque precipitato. Il tutto nel giro di un'ora: Ferrari, in Borsa, martedì ha perso il 9,59% a Piazza Affari, il 14% a Wall Street. Il punto è che come sempre almeno negli ultimi anni gli utili toccano nuovi primati, ma forse i primati sono un poco inferiori alle previsioni. I profitti industriali, rettificati di 748 milioni (da 693) e un risultato netto di 290 milioni (da 265). Margini eccellenti, soprattutto considerando i ricavi: 2,854 miliardi (da 2,762). E dunque, dove sta il problema? La criticità sta nei debiti: gli analisti non si attendevano che, con il conto pagato allo scorporo di Fca, arrivassero comunque a sfiorare i due miliardi. Se un anno fa c'era un attivo di cassa pari a 566 milioni, oggi compare un indebitamento netto di 1,938 miliardi. Numeri che però, come ha sottolineato Marchonne con quell'"incomprensibile", non legittimano un simile tonfo sui listini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mauro iacomelli

    03 Febbraio 2016 - 19:07

    Dunque la FIAT non è più in ITALIA !!! sede legale nei PAESI BASSI, sede economica, per pagare le tasse, in Inghilterra, l'AD Marchionne paga le tasse in Svizzera ... in quanto li residente, poi vengono gli USA ... quello che è incomprensibile è come possibile che matteo, mai eletto, e maria elena NOMINATA parlamentare, non eletta, hanno permesso tutto questo, mah, forse ... fate Voi ...

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    03 Febbraio 2016 - 17:05

    forse mi sbaglio, l'ex Luca Luca qualcosa del genere lo aveva previsto a suo tempo. comunque disse che l'operazione serviva solo per sanare FCA .

    Report

    Rispondi

  • ssansonetto

    03 Febbraio 2016 - 14:02

    É incomprensibile .... come giustamente dice Marchionne. É logico che l'uscita della Ferrari dal gruppo FCA non fosse indolore , daltronde era logico che il risanamento di Fiat prima FCA poi non passasse indolore a vantaggio di una per aiutare l'altra . Posso capire Piazza Affari ma Waal Street ..

    Report

    Rispondi

  • seve

    03 Febbraio 2016 - 13:01

    Dai, Italiani con la coda ,sparate sulla Fiat e comprate Tedesco .brutti coglioni . Vi meritate quello che siete e sarete. Portroppo saremo.

    Report

    Rispondi

    • opelista

      05 Ottobre 2016 - 01:01

      I tedeschi fanno auto molto superiori alle nostre Fiat ma vai a vagare tu e la Fiat imparate dalla Germania come si fanno auto e affari che poi di italiano sono rimaste la i di Italia è la t di Torino il resto è Romania il montaggio paesi bassi la sede centrale informati prima di sparar cazzate

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog