Cerca

In picchiata

Disastro in Borsa, crollo verticale: le cifre (da panico) a Piazza Affari

Disastro in Borsa, crollo verticale: le cifre (da panico) a Piazza Affari

Continua, inarrestabile, il crollo in Borsa. Dopo un martedì di passione, il mercoledì inizia su presupposti ancor peggiori: nella notte il crollo delle piazze asiatiche, affondate dal nuovo tonfo del petrolio, crollato nuovamente sotto i 30 dollari. In questo contesto, in apertura, a Piazza Affari si prospettava una giornata drammatica, con l'indice Ftse Mib che perdeva oltre il 3 per cento. La Borsa italiana è tornata ai livelli minimi dal 2014, azzerando così in un mese i rialzi di due anni.

Prima dell'apertura a Milano, come detto, il forte ribasso a Tokyo, dove l'indice Nikkei ha lasciato sul campo il 3,15. Giù anche Hong Kong del 2,7 per cento. Secondo gli analisti gli investitori asiatici hanno messo in atto la cosiddetta procedura di salvaguardia, spostando la loro liquidità verso attività più sicure, facendo salire i corsi di titli di Stato e oro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    04 Febbraio 2016 - 01:01

    con Berlusconi fu lo spread , con Renzi sono le banche....fanno capire che possono ridurci come le Grecia ..se ripenso quel bigolo di Mortadella e Ciampi che ci fecero entrare con quel cambio...già allora la Germania fece capire che l'Europa nasceva non paritaria...Gli unici furbi, intelligenti , sono gli inglesi. Cameron è andatp dicendo , questi sono i punti che vogliamo se non volete che .....

    Report

    Rispondi

  • marcopezzi

    03 Febbraio 2016 - 14:02

    Ovviamente gli analisti a dicembre consigliavano le banche italiane...ora che sono crollate consigliano la vendita. Mi chiedo di cosa abbia bisogno il popolo idiota per rendersi conto quando è il momento di comprare e vendere...

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    03 Febbraio 2016 - 14:02

    Stanno proiettando in l'Italia lo stesso drammatico film girato in Grecia e forse con lo stesso finale!

    Report

    Rispondi

  • binariciuto

    03 Febbraio 2016 - 11:11

    Bettym, dimentichi che la grande ed ineliminabile fetta del costo è rappresentata da accise, tasse, balzelli etc....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog