Cerca

Titoli di Stato-Bund tedeschi

Lo spread schizza ai massimi da agosto 2015

Lo spread schizza ai massimi da agosto 2015

Altro giro, altro regalo. Al contrario, ovviamente. Oggi la Borsa milanese di Piazza Affari ha chiuso con una nuova flessione: -2,13%. Contrastate le banche: Banca Mediolanum ha guadagnato il 3,67% a 6,075 euro, Montepaschi il 3,51% a 0,59 euro, Ubi Banca il 2,01% a 3,856 euro. In deciso ribasso invece Banco Popolare (-5,67% a 7,65 euro) e Bpm (-5,75% a 0,6635 euro). Nel giorno dei conti Intesa Sanpaolo perde il 3,87% a 2,384 euro, pagando la debolezza del listino nonostante la maxi-cedola per il 2015 da 2,4 miliardi di euro.

La novità di giornata (non che se ne sentisse la mancanza, ovviamente) è il rialzo dello spread tra i titoli di Stato italiani e gli ormai famigerati Bund tedeschi, che è volato ai massimi da agosto 2015. Il differenziale di rendimento archivia la settimana in rialzo a 126 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro all'1,55%. A pesare sono i timori degli investitori sul piano della bad-bank del governo, spiegano gli analisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • romelux

    20 Febbraio 2016 - 21:09

    La guerra tra Renzi ed il rigore Europeista è solo una finta per frenare buona parte della perdita di voti e considerazione,ma se ci fate caso,ogni cosa voluta in Europa,diventa realtà in Italia prima che negli altri Stati Membri.Se ci ponete attenzione c'è una espansione tassifera a ventaglio sull'italia che toglie il respiro ,cosa che fa felice i rigoristi Europei e che gli Italiani capiranno..

    Report

    Rispondi

  • augusto.mursia

    09 Febbraio 2016 - 11:11

    tutta colpa di B. amen

    Report

    Rispondi

  • lonato47

    05 Febbraio 2016 - 20:08

    Fate quasi tenerezza. È due anni che ogni giorno c'è un articolo o più che preannunciano che Renzi è finito. Capisco il desiderio e con un po' di pazienza si avverera', come sarebbe da esaudire anche quello che Belpietro venga cacciato dai suoi editori visto come con la sua direzione le vendite e quindi i lettori si siano quasi dimezzati.

    Report

    Rispondi

    • gescon

      06 Febbraio 2016 - 07:07

      Ti sbagli. Non è mai esistito. È una mummia collocata su posto abusivamente da altra mummia napoletana. Se è così convinto della sua capacità si sottoponga al consenso della gente sottoponendisi al test del voto. E che è un quaquaraqua sostenuto da innetti incapaci che si sono appropriati del potere con truffaldine manovre solo finanziarie.

      Report

      Rispondi

  • lattaro1939

    05 Febbraio 2016 - 19:07

    REnzi presidente del consiglionon eletto da nessuno ma nominato da un komunista,parla parla parla e non conclude - metodo dei rossi komunisti inconcludenti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog