Cerca

I consigli

Italia, la profezia di "mr Finanza": "Come sarà ridotta tra tre anni"

Il super-esperto italiano della finanza:

E' terrificante la previsione di Pietro Giuliani su quello che sta accadendo ai mercati in queste settimana. L'amministratore delegato di Azimut, (una delle principali società di risparmio gestito in Italia) in un'intervista a Il Giorno,  dice di non aver mai visti nulla di simile. "Quello che sta accadendo ora è uno dei peggiori momenti degli ultimi decenni. Nel 2008 c' era il problema dei mutui subprime, oggi non si riesce a trovare un vero e proprio motivo. È inspiegabile perché avviene tutto d' improvviso" . E non bastano, secondo l'esperto, previsioni come la Cina che rallenta, il prezzo del petrolio che impenna. Lui invece si sbilancia e fa una profezia inquietante sul futuro: "Ci saranno almeno due o tre anni di tensione, simile alla bolla della new economy. Ma se guardiamo ai paesi emergenti, serviranno fra i 3 e i 5 anni. E poi non dimentichiamo il problema dell' Occidente, Giappone compreso: l' occupazione. Internet sta spiazzando i lavori amministrativi e burocratici, abbiamo centinaia di migliaia di persone che fanno lavori inutili. C' è una bolla dell' occupazione che va risolta".

Le dritte per i risparmi - Il consiglio numero uno per i risparmiatori è quello di diversificare "e affidare i soldi a qualcuno che sta tutti i giorni sui mercati. Noi abbiamo 180mila clienti, di cui 20mila all' estero. Ogni giorno misuriamo la performance complessiva media ponderata: nel 2015 siamo arrivati in maggio all' 8%, a fine anno abbiamo chiuso al 2%. Ma questo perché ad agosto siamo usciti dai mercati che crollavano". Non ha dubbi, Giuliani, "le azioni restano un buon investimento a lungo termine", perché, spiega, "un portafoglio bilanciato è composto per il 50 in azioni e per il 50 in obbligazioni e liquidità. Chi è sbilanciato sulla parte azionaria oggi deve stare fermo e tranquillo perché corre il rischio di perdere i rimbalzi. E non deve guardare quei soldi per i prossimi 3 anni". Per chi invece possiede poche azioni, il consiglio dell'esperto è di pensare di spostare lentamente, mese per mese, parte del suo capitale "investendo ogni mese una cifra fissa, elimina l' effetto mercato e arriva ad avere la giusta impostazione di portafoglio, anche in un momento come questo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marinaio19532012

    25 Febbraio 2016 - 09:09

    Vorrei ricordare al sig. Giuliani (amm. delegato Azimut) che una azione Azimut a maggio 2015 valeva 27,87 euro. Oggi vale 17,00. Quindi non venga a raccontarmi che loro investono meglio degli altri.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    14 Febbraio 2016 - 11:11

    Mai sara' ridotta peggio di come l'ha riotta Berlusconi, questa povera Italia. Le difficoltà del momento dipendono SEMPRE dalle cose fatte male di ch ha avuto per il paese. Negarlo è negare una sacrosanta verità, Bechis compreso.

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    13 Febbraio 2016 - 16:04

    Queste cose avrebbe potuto scriverle il compianto Catalano di "Quelli della notte"

    Report

    Rispondi

  • irucangy

    13 Febbraio 2016 - 09:09

    Ha ha, le previsione di un "esperto" che ha un colossale conflitto di interessi. Stia attento perche' in america per cose del genere c'e' insider trading. E la perla che internet sta spiazzando i lavori amministrativi e' bella. Sono decenni che c'e' internet, quei lavori non sono piu' la massa occupazionale. E lui sa qual'e' il vero motivo, cioe' l'euro e le idiote "regole" europee...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog