Cerca

Il piano

Pensioni, la rapina del governo:
mossa per prendersi i nostri soldi

I sindacati parlano già di "rapina legalizzata" ai danni delle donne. Nel mirino del governo ci sono infatti le pensioni di reversibilità. La novità, come scrive il Giornale, è contenuta nel pacchetto di misure "contro la povertà" approvato dal governo lo scorso gennaio. La pensione di reversibilità è da sempre una prestazione riconosciuta ai coniugi dei pensionati deceduti e quindi finanziata con i contributi. La legge del governo le trasforma in prestazioni assistenziali. La conseguenza l'ha spiegata il segretario Spi Cgil  Ivan Pedretti, "l' accesso alla pensione di reversibilità d'ora in poi sarà legata all' Isee, per il quale conta il reddito familiare e non quello individuale. Di conseguenza il numero di coloro che vi avranno accesso inevitabilmente si ridurrà e saranno tante le persone che non si vedranno più garantito questo diritto". Alle vedove con i redditi più alti sarà negata quindi la pensione di reversibilità. Non si conoscono ancora i dettagli, non si sa quindi a che livello sarà messa l'asticella. L'unica certezza è che il governo punta alla reversibilità per fare cassa.  Pedretti che parla appunto di una "rapina legalizzata" perpetrata "soprattutto ai danni delle donne perché l' età media degli uomini è più bassa e la reversibilità è quindi una prestazione che riguarda soprattutto loro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    15 Febbraio 2016 - 07:07

    Il sig. Padoan ( lasciamo perdere il bullo ) lo scorso anno diceva che il 2015 avrebbe segnato la svolta, ora dice che la ripresa sarà nel 2016. In realtà il sig. Padoan prende per il cu.... gli italiani creduloni. La ripresa ci sarà SOLO QUANDO LA GERMANIA LO DECIDERA' - Sig. Padoan che il bullo sproloqui scemenze a tutto spiano , ci siamo abituati ma lei ..... ha perso la faccia.

    Report

    Rispondi

  • sicily91

    14 Febbraio 2016 - 10:10

    Siete solo dei ladri e menomale ke siamo nella comunita europea solo per pagare le tasse ma le indennita di reddito di cittadinanza come ce li anno gli altri stati l'italia nn deve averla bel governo italiano noi cittadini lavoriamo solo per pagare tasse noi lavoriamo la terra con onestà certo voi basta una seduta in parlamento per insacchettarvi una paga soddisfacente noi braccianti agricoli e altri settori a 43 anni di contributi per prendere si e no 1000 euro al mese e se il marito muore nn danno piu nulla fate solo schifo

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    14 Febbraio 2016 - 10:10

    Ha una sua logica, Se il coniuge è ricco, allora va rivista la reversibiltà. Il furto prossimo venturo sarà attuato nei confronti di tutti i cittadini; con la patrimonale sui conti correnti ci ruberanno soldi su cui abbiamo già pagato le tasse!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    14 Febbraio 2016 - 09:09

    Percorrendo per questa strada questo Renzi e tutti i suoi accoliti sicuramente andranno a sbattere il muso contro qualcosa di molto più duro dell' ISIS in quanto saranno gli Italiani a prendere provvedimenti drastici e state sicuri che tutto partirà da un nonnino novantenne stanco di mantenere i nipoti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog