Cerca

Le mani sui tuoi soldi

Conto corrente chiuso o "alleggerito". Occhio, oggi scatta la trappola delle banche

Conto corrente chiuso o

Mario Draghi ha abbassato i tassi Bce a zero, una mossa senza precedenti. Il presidente dell'Eurotower usa il bazooka, e il colpo avrà diversi effetti. Si parte dalle rate dei mutui: quelli legati all'Euribor dovrebbero calare. Dunque i risparmi, e qui non sono buone notizie: con un costo del denaro così basso chi ha messo da parte qualche soldino su conti deposito, libretti postali e conti correnti remunerati, a fine anno si troverà con una scarsa remunerazione. Conseguenze anche per l'immobiliare: la mossa dovrebbe far bene al mattone, ravvivando il mercato. Dunque euro e Borse: ovvio che il tentativo sia quello di rafforzare sia la divisa sia i listini, colpiti da un ondata ribassista in questo primo trimestre del 2016.

Ma il colpo di bazooka sparato da Draghi rischia di portare in dote anche una spiacevole conseguenza. Il punto è che le banche saranno fortemente penalizzate se lasceranno la loro liquidità-extra nei forzieri della Bce. Invece di ottenere una remunerazione, infatti, dovranno pagare tassi pari allo 0,40 per cento. Un costo in più, in un momento già difficile in termini di redditività per il sistema bancario. Dunque, il timore, è che gli istituti possano rivalersi sulla clientela con nuove commissioni o spese extra sul conto corrente. In verità si tratta di più di un timore: nei giorni scorsi qualche istituto tricolore, come rivela La Stampa, ha iniziato a contattare i clienti privati che hanno grosse somme sul conto perché trovino un altro impiego ai loro rapporti. Altrimenti, il rapporto verrà chiuso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    12 Marzo 2016 - 04:04

    In realtà ora le banche finanzieranno di più e verranno penalizzate se non lo fanno, ma Libero non vuole che voi lo sappiate... shhh

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    11 Marzo 2016 - 16:04

    qualcuno mi spieghi i reali vantaggi per l'economia reale e produttiva ( per chi ancora resiste) cioè per la pmi che in 2 anni ha perso il 40% del fatturato e che la banca non finanzia perché il rating gli si è abbassato. ma lo sapete che de localizza all'estero (come ultima speranza) anche chi fattura meno di 1 milione di euro l'anno.

    Report

    Rispondi

  • bettym

    11 Marzo 2016 - 14:02

    ma basta con questa BCE e banche!! Hanno troppo potere!! Mi chiedo come è stato possibile dare la facoltà di emettere e quindi gestire la moneta alle sole banche...private!! che salvaguardano solo i propri interessi. Ogni paese dovrebbe essere sovrano ad iniziare dalla propria moneta ed emetterla per conto proprio e non sottostare alla mercé delle banche..chi paga siamo sempre noi

    Report

    Rispondi

    • ramadan

      11 Marzo 2016 - 16:04

      bravo ! e il tuo paese come fa da solo a competere con giganti, come america, russia, cina, india ? me lo spieghi ?l'articolo ,tanto per cambiare , chiude con una frase sibillina " altrimenti il rapporto sarà chiuso" che lascia intendere che la banca si approprierebbe dei soldi. con tanti ingenui in giro magari ci credono per davvero

      Report

      Rispondi

blog