Cerca

Appoggi

Diego Della Valle, mossa a sorpresa: così fa piombare il Corsera nel caos

Diego Della Valle

Diego Della Valle rompe il fronte anti Cairo in Rcs. Dice che non venderà ma anzi è pronto a comprare ancora azioni del gruppo cui partecipa con il 7,3%. A condizione che «vi sia un progetto per una casa editrice libera e con i conti in ordine». Soprattutto Della Valle non giudica ostile l'offerta di Cairo. Anzi considera il presidente del Torino considera «un amico che ha fatto bene a provarci».

Non è la prima volta che il patron della Tod’s candida Cairo guida di Rcs. «È il suo mestiere e non la considero un'operazione ostile perché noi siamo compratori e partner di persone che condividono l’ obiettivo di avere un gruppo editoriale indipendente con un cda che si occupi di dare valore alle azioni». Né gli interessa se il prezzo offerto da Cairo sia congruo o meno perché, non venderà.. Comunque, «non sto con nessun blocco».

Tuttavia l’atmosfera in via Solferino si sta scaldando,. Secondo Lettera43 Mediobanca per fermare la corsa di Urbano Cairopunta a creare una grande holding che metta insieme Rcs , Il Sole 24 Ore e il gruppo Class. . Una risposta tutta milanese all'asse Roma-Torino, sancito dal matrimonio tra la Repubblica e La Stampa.

Si tratta naturalmente di vedere quali disponibilità troverà su un progetto tanro ambizioso. Soprattutto bisogna capire chi ci mette i soldi. (N.SUN.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    21 Aprile 2016 - 12:12

    Quindi? Andrà a fallimento?

    Report

    Rispondi

blog