Cerca

Il pagamento

Canone Rai, l'Enel ammette: caos totale, cosa succederà

Trappole del Canone Rai, tutti i trucchi per salvarsi

Canone della Rai in bolletta a luglio? Non è detto. Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, in una intervista al Messaggero parla della situazione ancora caotica del pagamento del balzello sulla tv. "Si può ancora fare", premette. Manca ancora "un passaggio formale". "Il nostro ciclo di fatturazione", continua Starace, "è di due mesi. A luglio si riceveranno le bollette che noi prepariamo a maggio. C' è ancora qualche giorno di margine, credo che si possa riuscire". 

E' un fatto che la gestione sarà "molto complessa, soprattutto i primi mesi. Già oggi il 5 per cento delle telefonate che ricevono i nostri call center sono per il canone. Questo 5%, una volta che questo farà la sua comparsa sulla bolletta, potrà diventare il 50% o addirittura il 70%. Noi ci stiamo preparando molto seriamente".

Comunque questa vicenda per l'Enel è una patata bollente: "Fare l'esattore per la Rai non è un ruolo per me entusiasmante", confessa, ma "non potevamo dire non lo vogliamo mettere in bolletta, perché se prendete l'ultima pagina della bolletta elettrica e leggete quello che c'è dentro, trovate di tutto. Il canone tv è una delle cose più odiate, ma anche pagare lo smantellamento delle centrali nucleari credo non sia piacevole per nessuno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wall

    09 Maggio 2016 - 11:11

    Bastava inserirlo nel costo dei carburanti come è stato fatto per il bollo della patente e della tassa dell'autoradio........Governo e idee malsane komuniste! Evidente che c'è qual'cosa sotto avere per forza inserirlo nella bolletta elettrica; che ragione ci deve essere allora questa insistenza a tutti i costi metterlo in pagamento in bolletta elettrica?

    Report

    Rispondi

  • gescon

    08 Maggio 2016 - 16:04

    Ci sono giovanotti dalla fervida fantasia che fanno della loro attività essenziale motivo di grandi casini. Chi ci rimette è il cittadino che non merita di aver rotti i coglioni in tal modo. Vanno fermati !

    Report

    Rispondi

  • pippo451

    08 Maggio 2016 - 14:02

    contribuente stai sereno

    Report

    Rispondi

    • gescon

      08 Maggio 2016 - 20:08

      È il coglione che deve stare sereno visto che è un portoghese e che ormai non lo tollera più nessuno. Due validi motivi per mandarlo a farsi fottere.

      Report

      Rispondi

  • saritaboni

    08 Maggio 2016 - 14:02

    Uffici complicazioni affari semplici.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog