Cerca

La polizza

Perdi il posto? Hai ancora lo stipendio Metti al sicuro la paga (senza lavorare)

Voi credete che i vostri soldi siano al sicuro in banca?

C’è una polizza che copre la perdita del posto di lavoro. Anzi, ce ne sono tre. Ma in pochi le conoscono e le assicurazioni e le banche non le propongono perché troppo rischiose in questo periodo di crisi. La polizza garantisce, a seguito di un imprevisto lavorativo, una sicurezza economica con un indennizzo mensile per un periodo di tempo determinato. Il rovescio della medaglia: il premio è alto, soprattutto per lavoratori autonomi, contratti atipici o partite Iva.

Un tipo di polizza è creata dalla banca come garanzia accessoria sul mutuo per ridurre il rischio di insolvenza dei clienti. Una seconda tipologia è intestata al datore di lavoro e ha come beneficiari i dipendenti, spesso viene considerata un benefit. L’ultimo tipo è quello che vede la stessa persona figurare sia come intestatario sia come beneficiario. Benché possano rappresentare un aiuto prezioso nell’attuale situazione di crisi economica, queste polizze sono poco diffuse presso il grande pubblico in Italia, in parte per lo scarso interesse delle stesse compagnie a diffondere questo tipo di polizze che comportano un grande rischio per l’assicuratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog