Cerca

Presentato a Napoli il primo master che spiega nei dettagli l'applicazione con Moretta, Tramontano, Coppola e Areniello

Lupoi, il trust è uno strumento fondamentale per le famiglie con ragazzi svantaggiati

Lupoi, il trust è uno strumento fondamentale per le famiglie con ragazzi svantaggiati

Da sinistra Achille Coppola, Vincenzo Moretta e Maurizio Lupoi

NAPOLI - "Il trust è uno strumento che può servire a risolvere problemi e situazioni di bisogno per i quali non abbiamo nel nostro codice una risposta soddisfacente. Il pensiero va a casi familiari di ragazzi svantaggiati, manca ad esempio la tutela del patrimonio per le famiglie che non hanno figli autosufficienti o anche persone con disabilità". Lo ha detto Maurizio Lupoi, presidente Associazione “Il trust in Italia”, a margine dell'inaugurazione del primo master sul diritto dei trust organizzato in collaborazione con l'associazione "Il trust in Italia".
"Per la prima volta in Italia si organizza un master che approfondisce i singoli utilizzi del trust", ha sottolineato Salvatore Tramontano, presidente Fondazione Odcec Napoli. "Abbiamo scelto relatori tra i più esperti in Italia e creato moduli per quanto riguarda i trust di garanzia o quelli liquidatori. Si tratta di un istituto che può avere un utilizzo molto efficace nell'ambito delle procedure concorsuali".
Secondo Vincenzo Moretta, presidente Odcec Napoli, "il trust è il tipico istituto dei paesi anglosassoni che può essere molto utile nell'applicazione di particolari situazioni economico-finanziarie. Anche per questo motivo l'Ordine di Napoli ha ritenuto di aprire un focus su una materia particolarmente delicata e che richiede una specifica preparazione sulla materia per assistere i contribuenti".
All'incontro sono intervenuti Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti; Antonio Areniello, presidente del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola; Annapaola Tonelli, avvocato in Bologna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog