Cerca

Alla cerimonia con la moglie Laura, i figli Francesca, Ilaria e Amedeo, hanno partecipato Moretta, Pagliuca, Corciulo, Saggese e Salvadori

Commercialisti, l'Ordine di Napoli ha intitolato la sala conferenze a Raffaele Giglio

Commercialisti, l'Ordine di Napoli intitola sala conferenze a Raffaele Giglio

Raffaele Giglio

NAPOLI - L'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti di Napoli ha intitolato la sala conferenze della propria sede del Centro direzionale a Raffaele Giglio, ultimo presidente del Collegio dei Ragionieri di Napoli e successivamente presidente onorario dell’Odcec del capoluogo, scomparso quattro mesi fa. Alla cerimonia hanno partecipato i familiari di Giglio: la moglie Laura con i figli Francesca, Ilaria e Amedeo.
“La figura di Raffaele Giglio - ha sottolineato Vincenzo Moretta, presidente dei commercialisti napoletani - ha dato lustro alla nostra categoria. Ricordo il costante impegno profuso per la valorizzazione del ruolo dei commercialisti nella pubblica amministrazione e nelle piccole e medie imprese”.
Sulla stessa linea Maurizio Corciulo, vicepresidente dell’Odcec napoletano, che ha sottolineato “la profonda lealtà di Giglio nella sua lunghissima ed intensa carriera professionale”.
Molto sentito anche il ricordo del numero uno dell'ente di previdenza dei ragionieri Luigi Pagliuca, che ha rimarcato “la grandissima esperienza e la disponibilità nei confronti dei colleghi. Giglio è stato sempre un punto di riferimento della categoria sia dal punto di vista ordinistico che previdenziale”.
Commosso il ricordo di Michele Saggese, presidente dell’Adc: “Raffaele è sempre stato prodigo di consigli e suggerimenti sia dal punto di vista umano che professionale. Sono onorato di essere stato al suo fianco”.
“Noi qui gli intestiamo una sala – ha detto, infine, Paolo Salvadori, past president dell'ente previdenziale – e credo che a Raffaele sia stato riservato dal nostro Dio Mercurio un posto nella tavola che imbandisce per i suoi figli prediletti. Spero che la terra gli sia lieve”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog