Cerca

Occhio

La classifica delle migliori banche italiane:
scopri se i tuoi soldi sono al siscuro

Pila di euro

Le ultime classifiche sulla robustezza, l’efficienza e la redditività elaborate dall’Università Bocconi per Corriere Economia rassicurano sul sistema bancario italiano: dai dati emerge che non è poi così fragile. Le classifiche includono i 20 maggiori istituti di credito.

Solidità - La classifica di solidità è stata stillata secondo tre indicatori patrimoniali: Cet1 (capitale primario di qualità, cioè quello pronto all’uso), Tier1 (capitale allargato che oltre al Cet1 comprende anche le azioni di risparmio e altri strumenti) e Total capital ratio (cioè l’insieme di tutto il patrimonio). Questi sono i parametri utilizzati per valutare la robustezza patrimoniale delle maggiori banche italiane in base alle trimestrali 2016. Sono cinque gli istituti che emergono: Mediolanum domina la classifica con un Cet1 ratio del 19,70% laddove il minimo richiesto per le banche sistemiche è l’8%, seguono Credem con il 13,33%, Mediobanca con il 13,24%, Credito Valtellinese con il 13,20% e Intesa Sanpaolo con il 12,90%.

Guardando alla graduatoria emerge le vincitrici abbiano un posizionamento particolare o stiano ristrutturando. Le prime quattro hanno un posizionamento particolare, Mediolanum ad esempio è una banca specializzata che lavora con i promotori. Intesa è l’unico big tradizionale ma si è ristrutturata.

Redditività - La classifica della redditività, di sui rendere conto agli azionisti, è dominata da Deutsche Bank con il 4,18%, seguita da Banca Stella Holding (3,89%), Bper (3,78%), Mediolanum (3,50%) e Cariparma (3,21%).

Redditività e efficienza complessiva - Tuttavia, alcune di queste banche si sono posizionate molto in basso quanto a solidità, per cui, nella classifica finale che tiene insieme redditività ed efficienza complessiva, torna in testa Mediolanum, con un ritorno sul capitale del 26,88%, seguita da Credem con il 7,18%, Bpm con il 6,65%, Intesa Sanpaolo con il 6,13% e Credito Valtellinese con il 5,92%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    19 Giugno 2016 - 17:05

    Un buon consiglio ? cambiare gli euro in banconote da mille franchi e nascondeteli in cantina...murate il malloppo ma non teneteli in banca.

    Report

    Rispondi

  • milibe

    19 Giugno 2016 - 14:02

    elaborazione bocconi? associazione di idee: MARIO MONTI .......credibilità ZERO

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    19 Giugno 2016 - 12:12

    fate la pubblicità a Medionalum?

    Report

    Rispondi

    • matrad

      22 Giugno 2016 - 00:12

      me lo domando anch'io. Fineco ha un Cet1 migliore ma non è neanche in classifica. Perchè?

      Report

      Rispondi

blog