Cerca

Tsunami Brexit

Piazza Affari, lunedì di passione: titoli bancari a picco, -28% in sei mesi

Piazza Affari, lunedì di passione: titoli bancari a picco, -28% in sei mesi

Il timido ottimismo di lunedì mattina a Piazza Affari è stato spazzato via da un'altra giornata nera, con raffiche di ribassi e titoli sospesi. L'indice guida, il Ftse Mib, a metà pomeriggio cede il 2,41%, poi scende addirittura sotto 15.300 punti, a -4 per cento. In sei mesi, cioè da inizio d'anno, il Ftse Mib ha perso il 28,47%, in un anno ha lasciato sul terreno il 35,51%

Numeri da incubo: Milano è la maglia nera delle Borse europee e i bancari sono quella di Milano. A parte Yoox Net-A-Porter Group, a causa della sua esposizione al mercato del Regno Unito (il 16% dei ricavi), a pagare dazio sono proprio gli istituti, anche a causa delle indiscrezioni circa un piano allo studio del governo per favorire eventuali ricapitalizzazioni. Sprofondano Banca Mps, ai minimi storici, Mediobanca , Intesa Sanpaolo e Unicredit, anch'essa ai minimi storici sotto quota 2 euro.

Se le utility si salvano (Terna, Snam, Enel ed Eni), è in flessione Fiat Chrysler, dopo che Goldman Sachs ha rimosso il titolo dalla propria lista dei preferiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog