Cerca

Danilo Iervolino illustrerà la nuova pubblicazione giovedì 21 luglio alle 18,30 all'Arenile di Bagnoli

A Napoli la presentazione del libro “Just Press Start(up) Dall’idea all’impresa”

A Napoli la presentazione del libro “Just Press Start(up) - Dall’idea all’impresa”,

Copertina del libro “Just Press Start(up) - Dall’idea all’impresa”

Danilo Iervolino presenta il suo “Just Press Start(up) - Dall’idea all’impresa” (Giapeto Editore). Un’opera che, attenta, tratteggia il profilo di un’Italia innovativa, in grado, se opportunamente supportata, di condurre il Paese a un nuovo Rinascimento. Un domani che è già presente, se si focalizza l’attenzione sulle piccole ma numerose eccellenze che dal Belpaese esportano in tutto il mondo design, gadget hi-tech, video virali, persino software.
Seguendo le parole, e ovviamente l’esempio di Danilo Iervolino - il più giovane presidente di università d'Europa, con la sua Università Telematica Pegaso, ateneo fondato nel 2006 e basato sui più moderni ed efficaci standard tecnologici in ambito e-learning - si scopre perché, a onta di ottime idee, per una startup che raggiunge il successo, ancora troppe non riescono a spegnere nemmeno la prima candelina d’attività. Processi e storia dell’imprenditoria 4.0 - dai tycoon del primo Novecento ai fenomeni della Silicon Valley - affiancati da nozioni e strumenti indispensabili per comprendere un universo in continua rivoluzione. Non tutti i segreti del successo possono essere insegnati, perché, come afferma l’autore in queste pagine «una startup di successo è genio e determinazione, testa per aria e piedi per terra»; nonostante ciò, ogni cammino nella giusta direzione, lungo la strada del modello nato oltreoceano con la grande onda della new economy, nasce nel segno di un’economia condivisa, fatta di angeli e visionari, capitali e garage, coworking e self made men, acceleratori, incubatori, ascensori.
Per “Just Press Start(up) - Dall’idea all’impresa”, presentato sul litorale di Bagnoli - terra promessa e di promesse, in una città che ha tutti i numeri e le intelligenze per ripartire, anche e proprio da lì - l’Arenile di Bagnoli, in via Coroglio 14b, offrirà il proprio tramonto di fiamme, la dolce risacca e l’aria frizzante di un mare che racconta, testimoniandola, l’impresa di uomini che lo hanno solcato, l’acume di menti che lo dominarono, e l’industriosità che, partendo proprio da quei luoghi, mosse Napoli nei suoi tempi d’oro. In riva a cotanto spettacolo della natura, quello dell’ingegno umano prenderà forma: moderati da Giorgio Mulé - Direttore dei settimanali Panorama e Economy, facendo seguito al saluto dell’autore Danilo Iervolino, del prefatore e direttore scientifico UniPegaso Francesco Fimmanò, e dell’editore Rosario Bianco, tutti i presenti saranno chiamati a partecipare ad un public speaking durante il quale condividere il proprio punto di vista, o esperienza, circa il libro e il momento economico in esso immortalato. Tra i numerosi ospiti si contano personalità del mondo della cultura della politica e dell’economia, tra cui Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Simona Vicari , sottosegretario di Stato presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; Antonio Gentile, sottosegretario di Stato per lo Sviluppo economico. Pareri autorevoli proverranno, ancora, da: Vincenzo Moretta, presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli; Antonio Areniello, presidente del Consiglio Notarile di Napoli, Torre Annunziata e Nola; Armando Rossi, presidente dell'Ordine degli Avvocati; Ottavio Lucarelli, presidente dell'Ordine regionale dei giornalisti; Salvo Iavarone, presidente di Confassociazioni International; Luca Di Marco, responsabile filiali centro-sud Fideuram Filiale di Napoli; Giuseppe Pizzo, area manager di Banca Generali per Sicilia, Calabria, Campania, Lazio e Sardegna; Giovanni Punzo, presidente del Gruppo CIS - Interporto Campano, fondatore della Banca Popolare di Sviluppo e della NTV - Nuovo Trasporto Viaggiatori; Lucio Di Nosse, presidente supplente della Settima Sezione Fallimentare di Napoli; Amedeo Lepore, assessore alle Attività produttive; Valeria Fascione, assessore per l'Internazionalizzazione, Startup e Innovazione Regione Campania; Riccardo Monti, già presidente ICE (Istituto Commercio Estero) e presidente di Grandi Stazioni spa; Alex Giordano, cofondatore di Ninja Marketing; Vincenzo Caputo, - già presidente del gruppo giovani industriali di Napoli.
Parterre delle grandi occasioni, dunque, che dopo la presentazione del libro prenderà parte ad un party augurale curato nei minimi dettagli, elegante, cool, in grande stile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog