Cerca

Il calcolo-choc

Led televisione spenta, quanto paghi se non stacchi la spina quando vai in vacanza

Led televisione spenta, quanto paghi se non stacchi la spina quando vai in vacanza

Tutti se lo sono chiesti, almeno una volta: quanto spendo lasciando la lucetta rossa della televisione accesa? E, soprattutto, quanto spendo per quella lucetta se vado in vacanza e scordo di staccare la tivvù dalla presa elettrica? Il sito web Luce-Gas.it si è preso la briga di cercare una risposta a queste domande. E la risposta è sorprendente: in sintesi, per il solo mese di agosto, per i led degli elettrodomestici che abbiamo in casa spendiamo in media 15 euro, che fanno 72 euro in tutto l'anno (la cifra, ad agosto, sale perché con la complicità delle vacanze, in linea di massima, la tv è sempre spenta, mentre quando è accesa il costo viene "assorbito" dalla spesa elettrica per lo schermo).

Insomma, la modalità "stand-by" di tv e affini pesa, eccome, sul nostro portafogli: i gestori del sito web Luce-Gas.it, infatti, hanno rilevato con il misuratore di corrente i consumi di diversi apparecchi elettrici tra i più diffusi quando sono spenti (eccezion fatta per quella maledetta lucina...).

Il principale "divoratore" di energia è il frigorifero con i suoi 480 Wh (wattora) al giorno, seguito da stereo (197 Wh), computer e stampante (175 Wh), router per connettersi a internet (108 Wh), tv e Dvd (94 Wh). E l'analisi di Luce-Gas.it ha tenuto conto di questi elettrodomestici e dispositivi elettrici in una situazione "agostana", con la casa vuota: il consumo complessivo è di 46,3 Kwh.

Quando siamo in ferie, nel dettaglio, i consumi "inutili" riguardano appunto il frigo, la caldaia (68Wh al giorno), il microonde (65) e la lavatrice (16); nella camera da letto sono stati inseriti tv (che ha un consumo medio giornaliero di 85 Wh), radiosveglia (49Wh) e carica batterie per il cellulare (46Wh); nel salone oltre a stereo, tv e dvd, la spina del climatizzatore che resta inserita nella presa di corrente consuma 36 wattora in media al giorno e quella del decoder 61. E chi ha uno studio, se non stacca la spina quando è in vacanza, consumerà al giorno per pc (91 wh), fax (42) e stampante (84).

Dunque, largo alle cifre. Tenendo conto di una media del prezzo dell'energia, pari a 0,315 euro per kwh, le lucine rosse dei dispositivi elettronici in un anno consumano circa 320 kwh, pari a 72 euro. Staccando la spina ad agosto si è stimato un risparmio in bolletta pari a 14,6 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cipollotto

    29 Luglio 2016 - 19:07

    Tutti valori errati. Bocciato l'autore dell'articolo.

    Report

    Rispondi

blog