Cerca

Il dossier

La lotta di Feltri contro l'euro. Ecco lo speciale di Libero

La lotta di Feltri contro l'euro. Ecco lo speciale di Libero

Domani, cari lettori, troverete su Libero un servizio imponente che cerca di spiegare con dovizia di particolari perché l' euro e l' Europa sono una vera iattura per l' Italia e gli italiani, da anni ormai in grave difficoltà. Il nostro giornale non è nuovo a iniziative di questo genere: da almeno un paio di mesi pubblichiamo articoli che dimostrano la dannositá di Bruxelles. Ma stavolta abbiamo compiuto uno sforzo assai intenso per soddisfare una necessità di tanta gente: capire i motivi per i quali la appartenenza all' Ue del Paese in cui viviamo è da considerarsi una disgrazia.

Il professor Becchi, docente all' Università di Genova e noto commentatore di cose politiche ed economiche, si è preso la briga di formulare cinquanta domande che interpretano i dubbi più diffusi tra la gente comune, e di rispondervi con un linguaggio comprensibile a chiunque, allo scopo di fare chiarezza sul tema: conviene rimanere intrappolati nella moneta unica e nei gangli burocratici dell' Unione oppure urge che la nostra patria torni a decidere autonomamente il proprio destino?

La tesi di Becchi è inequivocabile: occorre rientrare in possesso di tutta la nostra sovranità nazionale. Quello del professore non è un proclama ideologico, si tratta di una analisi scientifica che lascia poco spazio a critiche razionali, basandosi su elementi concreti e la cui veridicità è documentata.

Siamo convinti che il servizio in questione sia un contributo importante alla conoscenza del problema dei problemi: quello di un' Europa che dopo molti lustri dalla fondazione non è ancora in grado di assolvere alle sue funzioni di organizzazione e di coordinamento dei propri membri, ciascuno dei quali ha tradizioni, leggi, economia, cultura e lingua incompatibili con quelle di altri Paesi obbligati a stare sotto il medesimo tetto normativo.

Supponiamo che domani, leggendo le pagine che abbiamo sommariamente descritto, l' acquirente di Libero avrà facoltà di soddisfare ogni interesse a riguardo della materia della quale discettiamo. Dopo di che, arricchitosi delle informazioni indispensabili, egli emetterà il giudizio che ritiene più giusto. A noi preme che si arrivi presto a un referendum che permetta agli italiani di far sentire la propria voce al potere politico, che finora ha agito senza consultare il popolo. La democrazia non è astrazione, ma pratica. Altrimenti è una presa in giro.

Vittorio Feltri

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • patriziabellini

    14 Agosto 2016 - 20:08

    Se l'euro o l'Unione Europea fossero stati un'idea sensata e non un fallimento non avrebbero portato alla povertà più di un Paese e se avessimo avuto politici che guardavano al bene della propria gente dopo un anno, massimo due saremmo tornati indietro. È la stessa cosa che sta succedendo con il l'immigrazione. I ricchi continuano ad essere ricchi o qualcuno, in questo caso, ci diventa e il problema dei profughi lo deve subire la povera gente, perché difficilmente questi saranno sistemati sullo stesso pianerottolo di Renzi, Boldrini, Librandi, Castaldini e compagnia

    Report

    Rispondi

  • giacomo7

    14 Agosto 2016 - 19:07

    finalmente un giornale che prende una posizione netta contro la truffa euro.

    Report

    Rispondi

  • orione1950

    orione1950

    14 Agosto 2016 - 19:07

    Sono quasi sempre d'accordo con lei ma, sul fatto di abbandonare l'euro, io sono contro. Abbiamo già pagato una svalutazione della lira nel duemila, l'euro per noi valeva 1000 lire, ed una seconda svalutazione, con l'uscita, sarebbe insopportabile per tutti gli italiani con redditi bassi e medii. Bisogna che l'UE cambi mentalità; Meno buocrazia, tasse uguali per tutti e meno stronzate.

    Report

    Rispondi

    • giacomo7

      18 Agosto 2016 - 09:09

      http://scenarieconomici.it/50-volte-no-allunione-europea-e-alleuro-di-paolo-becchi-e-fabio-dragoni/ Per favore si legga i 50 motivi di Libero riportati da scenarieconomici.it e le consiglio 'L'Italia può farcela' di Alberto Bagnai

      Report

      Rispondi

blog