Cerca

La guerra per la pay tv

La vendetta di Pier Silvio sui francesi. Ecco la data in cui li lascerà in mutande

La vendetta di Pier Silvio sui francesi. Ecco la data in cui li lascerà in mutande

Nella guerra tra Mediaset e Vivedi è stata fissata la data della prossima battaglia. Il 21 marzo 2017 ci sarà il primo faccia faccia in tribunale, dopo che la tv del Biscione ha fatto causa al gruppo francese per il passo indietro su Premium. La data non è proprio prossima, frutto della scelta da Cologno Monzese di non chiedere la procedura d'urgenza, che avrebbe costretto i francesi a dare esecuzione al contratto in attesa del pronunciamento dei giudici.

I vertici Mediaset hanno scelto quindi di non puntare la pistola alla tempia di Vincent Bollorè e secondo diversi analisti è proprio questo il segnale che tra i due colossi ci sia una trattativa in corso per trovare un punto di mediazione.

Un gesto in qualche modo distensivo, che di fatto però, scrive il Giornale, non stravolge le strade percorribili per Vivendi. In un modo o nell'altro i francesi dovranno pagare un conto salato, stimato su circa 2 miliardi di euro, tra penali e riconoscimento dei danni a Mediaset. Per la tv della famiglia Berlusconi però ci sarebbe ancora un'ultima ipotesi da perlustrare, caldeggiata dalla banca Ubs, cioè l'accordo con Sky per far nascere il più grande polo della pay tv in Italia, e praticamente l'unico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    17 Settembre 2016 - 09:09

    sempre meglio del tuo giornale di merda _L`Unita`.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    17 Settembre 2016 - 08:08

    questo è il giornale della famiglia Berlusconi Purché paghi...

    Report

    Rispondi

    • piccolofly

      piccolofly

      17 Settembre 2016 - 09:09

      infatti....i due fantastici giornali sono gli unici in italia che parlano ancora di fantascienza berlusconiani cognome fritto e ritrito...

      Report

      Rispondi

blog