Cerca

I colossi ti spennano

Il prelievo forzoso sul tuo conto: il blitz di due banche, le cifre-record

Il prelievo forzoso sul tuo conto: il blitz di tre banche, le cifre-record

Un prelievo forzoso, una tassa sui conti correnti per finanziare il salvataggio delle banche in difficoltà. Uno sfregio agli italiani e ai correntisti, rivelato dal sito Linkiesta e approfondito dal quotidiano La Stampa. Per finanziare il fondo salva-banche, come detto, i clienti di alcune banche, a fine anno, riceveranno una spiacevole e costosa sorpresa: una maggiorazione di 25 euro sui costi del proprio conto per rimpinguare il cosiddetto Fondo nazionale di risoluzione delle crisi bancarie, istituito da Bankitalia per salvare i quattro istituti finiti in risoluzione nel novembre dello scorso anno (Banca Marche, Etruria, CariFerrara e CariChieti).

La comunicazione del prelievo forzoso è arrivata alle filiali negli scorsi giorni. Tra le banche coinvolte, Banco Popolare: i clienti subiranno la stangata da 25 euro, che riguarderà "tutti i rapporti di conto corrente e assimilati dei clienti privati e imprese". Il caso non è isolato. Infatti anche UbiBanca in estate ha aumentato di 12 euro annui il costo del conto corrente. L'istituto spiega chiaro e tondo che la stangatina è dovuta a un aumetno "dei costi di produzione" pari a circa 60 milioni all'anno e relativi all'applicazione di due direttive europee (il fondo di risoluzione, appunto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ketaon_01

    05 Ottobre 2016 - 10:10

    Miss Etruria , Boschi , ha rotto le palle. Per salvare la sua merda e quella della sua famiglia siamo arrivati a questo punto e loro se la godono. Vederla fa venire il voltastomaco.

    Report

    Rispondi

  • levantino

    30 Settembre 2016 - 18:06

    Da quando c'è il PD le cose vanno molto ma molto male, Per salvare le banche e per salvarsi loro aumentano la tenuta del conto corrente. Ma le banche non erano nate per tenere i soldi dei cittadini,dandogli un interesse equo? Ora per tenere i soldi bisogna pagare.Mia nonna se li teneva sotto il materasso,ma ora non si può più per questi migranti e tutte le persone che vengono accolte nel paese-

    Report

    Rispondi

  • babbone

    28 Settembre 2016 - 17:05

    quando inizieremo a prenderli a sganassoni sarà sempre tardi.

    Report

    Rispondi

  • Aquila1976

    28 Settembre 2016 - 14:02

    Beata ignoranza, il prelievo forzoso è un altra cosa. Hanno aumentato i costi dei c/c (raccontando i motivi che facevano loro comodo) così come aumentano i contratti telefonici o gli ingressi ai cinema o ai parchi divertimento o semplicemente di prodotti di consumo. Le banche sono enti privati e siamo liberi di scegliere i migliori o non sceglierli addirittura.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog