Cerca

Minichini (Confcommercio): lo stato di abbandono della città e le difficoltà in cui si trovano gli operatori del terziario

Casalnuovo, la protesta dei commercianti

Casalnuovo, la protesta dei commercianti

Il manifesto di protesta dei commercianti

CASALNUOVO DI NAPOLI - “Quello che sta accadendo al terziario di Casalnuovo è vergognoso e l’amministrazione comunale è sorda ai problemi dei commercianti. Nessun piano commerciale è mai stato varato, nessun tavolo serio sui problemi del commercio è stato mai aperto”. Lo ha detto Luigi Minichini, presidente dell’Ascom di Casalnuovo, che fa riferimento alla Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli guidata da Pietro Russo. Proprio oggi nel paese sono stati affissi dall'Ascom manifesti per denunciare le condizioni e le problematiche del territorio.
“Il paese è sporchissimo, la viabilità ridotta al lumicino, la sicurezza ai minimi termini, il commercio impoverito ed in declino. L’Ascom offre piena solidarietà e appoggio ai commercianti in difficoltà al Corso Umberto e in tutto il territorio comunale. Ribadiamo con forza - ha concluso Minichini - la necessità di un incontro con le istituzioni per avviare un tavolo di confronto sulle problematiche del commercio cittadino. Confidiamo nel senso di responsabilità degli organi istituzionali per una rapida soluzione dei problemi ben noti che affliggono le categorie commerciali”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog