Cerca

L'apertura del testamento

Esselunga, Caprotti lascia il controllo alla moglie Giuliana e alla figlia Marina

Esselunga, Caprotti lascia il controllo alla moglie Giuliana e alla figlia Marina

Bernardo Caprotti lascia il controllo di Esselunga alla vedova Giuliana Albera e alla figlia prediletta Marina Sylvia. E’ quanto si apprende dopo l’apertura del testamento dell’imprenditore avvenuta nel pomeriggio nello studio Marchetti a Milano. Alla vedova e alla figlia andra’ dunque anche il pacchetto del 25% di Supermarkets Italiani consentendo loro di raggiungere una quota complessiva di oltre il 66% di Esselunga e di avere il controllo dell’assemblea ordinaria e straordinaria. Le quote restanti sono invece dei figli di primo letto Giuseppe e Violetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    05 Ottobre 2016 - 22:10

    Temo che abbia ecceduto il 25% della quota disponibile.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    05 Ottobre 2016 - 19:07

    @riccardo cecchini: ti meriti il 2°; I commenti alle notizie sono più illuminanti delle notizie stesse. Danno la reazione delle persone comuni. Poi ci sono gli imbecilli, sempre troppi ed insistenti come le mosche ed inconsistenti/inutili come i vuoti a perdere. In questa specie uno dei tanti che si esaltano, nello spander sterco, sei tu. Complimenti. Per quelli come te non esistono cure

    Report

    Rispondi

blog