Cerca

Un lascito da record

Stra-gode l'ex segretaria di Caprotti. Cifre folli: quanto eredita in contanti

Bernardo Caprotti

Spunta un dettaglio curioso tra le ultime volontà di Bernardo Caprotti, il patron di Esselunga scomparso la scorsa settimana. Se il 25% del patrimonio disponibile va alla moglie Giuliana Albera, che insieme alla alla figlia Marina assume il controllo dei supermercati, alla storica segretaria Germana Chiodi va invece il 50% delle disponibilità liquide di Caprotti. I cinque nipoti (i tre figli del primogenito Giuseppe più Andrea e Fabrizio, i due figli del fratello minore Claudio) si spartiranno l’altra metà.

Solo la Chiodi, tra i 22 mila dipendenti di Esselunga, è nominata nel testamento, come nota Repubblica, mentre neppure l’ad né la squadra che da anni è al vertice del gruppo sarebbero stati ricordati nelle ultime volontà dell'imprenditore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    06 Ottobre 2016 - 13:01

    stragode??? avete proprio scritto questo?! i giornalisti di Libero credono che la morte facccia godere altre persone se questi ereditano, squallidi

    Report

    Rispondi

blog