Cerca

Occhio alla manovra

Def, il parlamento sbugiarda il governo e Padoan lo sfida: "Differenze non significative"

Def, il parlamento sbugiarda il governo e Padoan lo sfida: "Differenze non significative"

Lo scarto tra le stime contenute nella nota di aggiornamento al Def e quelle dell'Upb è "contenuto" e "non significativo". Lo afferma il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, in audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

L'Ufficio parlamentare sostiene che la previsione programmatica del governo "è fuori linea rispetto alle stime del panel dei previsori, essendo superiore di 0,3 punti percentuali rispetto al valore mediano di tali previsioni", ricorda il ministro, secondo cui "essendo la stima tendenziale del governo di 0,1 punti più elevata di quella del panel Upb, la differenza in  termini di scarto fra scenario programmatico e tendenziale fra governo e panel Upb è in realtà di 0,2 punti percentuali". La differenza, quindi, è due decimi di punto percentuale. Si tratta di "meno della metà delle revisioni del pil reale del 2014 pubblicata dall'Istat il 23 settembre".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxdemax

    maxdemax

    12 Ottobre 2016 - 08:08

    Sicome ci vendono aria fritta, previsioni che poi non si avverano, bisogna dire che sono dei IMBONITTORI. Ora se non si avvera bisognerebbe LICENZIARLI. Perche paghiamo uno a stare li a raccontarcela. O fai delle previsoini VERE e non da POPRGANDA, altrimenti non sei all'altezza della situazione. IN altre parole non hai cambiato NULLA all'ecconomia Italiana-VAI A CASA non raccontarci che nel 2017.

    Report

    Rispondi

blog