Cerca

Oltre cinquecento persone alla presentazione di “Sviluppo e Trasparenza” promossa dal presidente dell'Odcec partenopeo

Napoli, Moretta: sosteniamo i commercialisti del futuro

Napoli, Moretta: sosteniamo i commercialisti del futuro

Vincenzo Moretta alla presentazione di "Sviluppo e Trasparenza"


NAPOLI - "E’ necessario proiettarci verso la professione del futuro, che sarà sempre più centrale per l'economia del Paese.,Questa è la mission della nostra lista. La squadra ha costruito un percorso molto ambizioso che cercheremo di perseguire con tenacia. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando nella sala dell’Agorà Morelli la lista “Sviluppo e Trasparenza”, l’unica depositata per le prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli e del suo Collegio dei Revisori, che si terranno il 3 e 4 novembre prossimi.
“Siamo pronti a mettere in campo professionalità e competenze – ha aggiunto Moretta -, potendo contare sulla nostra unità: quello di Napoli è infatti l’unico, tra i principali cinque ordini italiani, in cui è stata presentata un’unica lista, a riprova della concreta possibilità di trovare convergenza su un progetto unitario, con l’apporto di candidati, un terzo dei quali donne, che rappresentano diverse realtà professionali. Cercheremo di recuperare i pochissimi obiettivi non raggiunti nel corso del precedente mandato.”.
"Con l'Ordine di Napoli siamo in perfetta sintonia, vogliamo portare avanti un progetto di cambiamento basato sulle competenze e abbandonare le vecchie logiche legate più al mondo politico che a quello professionale - ha evidenziato il Consigliere nazionale Massimo Miani, attuale componente del Consiglio e candidato presidente alle prossime elezioni nazionali del prossimo dicembre - crediamo di poter raggiungere gli obiettivi prefissati puntando su due capisaldi, professionalità e trasparenza".
“Rappresentare il Sud nella governance del Consiglio Nazionale – ha sottolineato Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti italiani - significa porre sul tavolo i temi di un Mezzogiorno che dipende molto dall'economia pubblica e che quindi soffre particolarmente un contesto così bloccato dalla mancanza di investimenti”.
All’incontro, cui hanno partecipato oltre cinquecento persone, sono intervenuti Salvatore Palma, assessore al Bilancio del Comune di Napoli e neoconsigliere d’amministrazione della cassa di previdenza dei dottori commercialisti; i presidenti degli ordini di Napoli Nord, Avellino e i rappresentanti degli organismi di categoria territoriali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog