Cerca

Nero e contento

Fisco, allo studio la sanatoria sul contante

Fisco, allo studio la sanatoria sul contante

Il governo sta studiando l’estensione della «voluntary disclosure» al contante. La sanatoria già prevista per i capitali detenuti illegalmente all’estero (secondo le stime, forse un po’ generose, del governo, dovrebbe portare 2 miliardi nelle casse dello Stato, messi nella legge di bilancio alla voce coperture) potrebbe essere allargata anche al cash. L’obiettivo della misura, che sarebbe allo studio dei tecnici del ministero dell’Economia, è quello di far emergere denaro che, tornato nel circuito “regolare”, potrà poi diventare fonte di tassazione futura.

Sempre secondo le ipotesi, la misura prevedrebbe un prelievo forfait (con un’aliquota attorno al 35 per cento) e, come per le “voluntary disclosure” applicate in passato, sanerebbe soltanto gli aspetti fiscali ma non diventerebbe uno scudo per eventuali reati penali collegati al denaro. Gli italiani custodirebbero in cassette di sicurezza o, come si usa dire, sotto il materasso un tesoro di 150 miliardi in contante. Denari che non appaiono in nessuna radiografia patrimoniale e sui quali pertanto il ministro dell’Economia Padoan può fare ben poco.

La misura sarebbe un ulteriore offensiva sulla linea anti-contante, dalla quale pure il governo Renzi si era inizialmente smarcato. A gennaio, infatti, l’esecutivo aveva alzato da mille a tremila euro il limite per i pagamenti effettuabili in moneta contante. Se le indiscrezioni fossero confermate, la “voluntary disclosure” sul cash sarebbe una retromarcia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • healbissola2

    20 Ottobre 2016 - 13:01

    150miliardi di contanti sono esattamente la media di 2500€ in contanti per Italiano . Provate a fare una semplice divisione 150 miliardi diviso 60.000.000 di italiani Vedo lo sconcerto delle banche che non hanno piu conti correnti con cifre basse e lo stato che non puo piu attingere ai bolli

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    18 Ottobre 2016 - 17:05

    chi ha denaro all'estero deve essere scemo per riportarlo qui.

    Report

    Rispondi

blog