Cerca

Ce la fanno pagare

Piazza Affari lascia il 2,5%, spread in volo: effetto-Trump e referendum in Borsa

Donald Trump

Chiamatelo pure effetto Donald Trump. La notizia dell'indagine della Fbi su Hillary Clinton ha dato una enorme spinta a The Donald: secondo i sondaggi, infatti, sarebbe tornato prepotentemente in corsa per la casa Bianca. Una circostanza che ha spaventato i mercati, o meglio scatenato gli speculatori. Le difficoltà di Wall Street hanno avuto pesanti ripercussioni anche in Piazza Affari, la peggiore tra le Europee, che ha segnato un calo del 2,51% a fine contrattazioni. Le tensioni si ripercuotono anche sullo spread, scollinato oltre i 160 punti base, per poi chiudere a 153 punti base. Pesa certo l'incertezza sull'esito del referendum del 4 dicembre, ma pesano, come detto, anche le notizie che arrivano dagli Stati Uniti. Una "congiura", un complottone, un "golpe soft". Proprio come quello che, nel 2011, fece fuori Silvio Berlusconi...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelux1945

    02 Novembre 2016 - 20:08

    Obama e la Clinton dovrebbero essere incriminati per le stragi di donne a bambini in ogni parte del globo!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • vpmiit

    02 Novembre 2016 - 20:08

    E' evidente che i bananas sono dei pezzenti coglioni. Scelgono chi gli distrugge il patrimonio. Solo che quei pezzenti periferici bananas il patrimonio non ce l' hanno.

    Report

    Rispondi

blog