Cerca

Nel decreto fiscale

Rivolta Equitalia, la pugnalata del governo. Cosa dovranno fare 8mila lavoratori

Equitalia

I dipendenti di Equitalia sono sul piede di guerra dopo le notizie confuse e frammentarie che sono cominciate a circolare sul loro futuro. Nel decreto fiscale del governo, ora arrivato in Parlamento per la conversione in legge, è stato definito il passaggio dell'ente di riscossione all'interno dell'Agenzia delle Entrate. Peccato però che nessuno sappia come dovrà avvenire il passaggio e soprattutto in che cosa consisterà l'esame che tutti, o parte, dei dipendenti Equitalia sarà tenuto a fare per arrivare nell'agenzia del Fisco.

I sindacati promettono battaglia, definendo la decisione del megaconcorso interno "inconmprensibile e sconcertante". Il governo è riuscito nel miracolo di mettere d'accordo i lavoratori con l'amministratore delegato Ernesto Maria Ruffini, che non riesce a spiegarsi il motivo di un nuovo esame. Secondo lui servirebbe solo una "verifica trasparente delle competenze possedute e delle esperienze maturate dalle risorse umane impiegate a tempo indeterminato". In attesa di capire quale sarà il loro destino, gli otto mila dipendenti di equitalia domani 4 novembre scenderanno in piazza e non in una piazza qualunque, ma davanti alla stazione Leopolda per dare il benvenuto a Matteo Renzi e rompergli le scatole proprio davanti casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    03 Novembre 2016 - 21:09

    Libero rivuole equitalia

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    03 Novembre 2016 - 20:08

    .....votate SI...lavoratori di Equitalia....il bulletto provvederà al ripescaggio!

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    03 Novembre 2016 - 19:07

    se non servono più si licenziano, come una ditta qualsiasi, non sono statali come i forestali della calabria che sono diventati tutti carabinieri, questi sono tutti lecca culi che meritano la strada e si facciano spazio secondo i loro meriti, come tutti i mortali che loro hanno rovinato.

    Report

    Rispondi

  • Royfree

    03 Novembre 2016 - 19:07

    Adeguatevi, il posto fisso non esiste più. O, cari privilegiati, credevate che la regola valesse solo per il privato? Benvenuti nell'inferno!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog