Cerca

Istituto in crisi

Mps, un terremoto in Borsa: quanto ha perso

Mps, un terremoto in Borsa: quanto ha perso

Partenza di Borsa da incubo per Mps che avvia oggi l'offerta per la conversione dei bond subordinati. Il titolo non è riuscito a far prezzo all'avvio della seduta di piazza Affari e quando è poi partito ha registrato un forte calo fino a -9% teorico. È stata così sospesa dopo dieci minuti mentre segnava -5%. Intorno alle 10 breve nuovo ingresso in contrattazione, con immediata successiva sospensione a quota 17,56 euro a -12,20%.

Tutta Piazza Affari ha pagato un avvio pesante. A circa un'ora e mezza dall'avvio delle contrattazioni, l'indice Ftse
Mib segna un -1,80% a 16.217 punti, mentre l'All Share cede l'1,70%. Il listino milanese è appesantito dal comparto
bancario. Tra gli altri istituti di credito in difficoltà si segnalano Banco popolare (-3%), Bpm (-2,7%), Intesa Sp (-2,6%), Mediobanca (-2,58%), Ubi (-2,6%) e Unicredit (-4%). Nell'energia, Enel -0,5% ed Eni -2,2%, tra gli industriali Fca -2,2% e Ferrari -1,8%. Pochi titoli col segno più: Italgas +0,4%, Terna +1,1% e Yoox +0,8%.

In una nota diffusa stamane, Montepaschi segnalava che i titoli denominati "Euro 699.999.999,52 Noncumulative Floating Rate Guaranteed Convertible Fresh Preferred Securities" non sono oggetto di offerta di conversione in quanto, nell'ambito della relativa consent solicitation, conclusasi lo scorso 25 novembre, non è stato raggiunto il 50% del valore nominale in circolazione. In merito ai titoli "Euro 1.000.000.000 Floating Rate Exchangeable Fresh Bonds due 30 December 2099" emessi da Mitsubishi Ufj Investor Services&Banking, Mps non ha intenzione di procedere per il momento all'effettuazione di un'offerta. Infine, prosegue la nota, si segnala che per l'avvio del periodo di adesione all'offerta sui titoli "220.000 Noncumulative Floating Rate Guaranteed Trust Preferred Securities" emessi da Antonveneta Capital Trust II, è soggetto all'approvazione, da parte del 50% del valore nominale dei titoli in circolazione, delle modifiche proposte al trust agreement nell'ambito della consent solicitation. Il periodo di adesione a tale consent solicitation terminerà alle 13 di oggi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    28 Novembre 2016 - 11:11

    Però....mica male MPS.Ladri dal 1492 nel 2016 fallisce per il Pd.Congratulation.

    Report

    Rispondi

blog