Cerca

Il gruppo italiano

Benetton, l'azienda sta per esplodere. La pazzesca lite in famiglia e l'addio

Benetton, l'azienda sta per esplodere. La pazzesca lite in famiglia e l'addio

Alessandro Benetton ha lasciato il Consiglio di amministrazione dell'azienda di famiglia. Alla base delle dimissioni ci sarebbe, riporta La Stampa, una divergenza sulle strategie del gruppo, avviato a una ristrutturazione. Alessandro, classe 1964, figlio del leader tra i quattro fratelli fondatori, Luciano, e marito di Deborah Compagnoni, ex campionessa di sci, è stato presidente di Benetton Group dall'aprile 2012 al maggio 2014. In questi due anni cerca di rinnovare il gruppo ma esce sconfitto dal braccio di ferro con altri componenti della famiglia, in particolare con lo zio Gilberto. Alessandro lascia così il suo posto ai manager Mion e Airoldi e poi a Francesco Gori, tenendo solo un posto bel cda. Ieri, domenica 27 novembre, l'addio.

A questo punto nel cda non c'è più alcun discendente diretto di Luciano Benetton, il che fa della data di oggi una tappa nella storia della dinastia che ha cominciato la sua ascesa a metà degli anni Sessanta nella provincia trevigiana dove i quattro fratelli, Luciano, Gilberto, Giuliana, Carlo hanno compiuto una vera e propria "rivoluzione tessile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog