Cerca

Prospettive catastrofiche

Cipro, la follia della Merkel
può davvero sfasciare l'euro

L'esproprio di Nicosia dimostra che Bruxelles non è in grado di salvare la moneta unica dal rigore tedesco. E ora i mercati, interessati, guardano all'Italia

Cipro, la follia della Merkel
può davvero sfasciare l'euro

 

di Carlo Pelanda

Più che la crisi di Cipro è la strana  gestione della crisi stessa da parte della Troika (Ue, Bce e Fmi) che preoccupa il mercato finanziario. L’idea di un prelievo forzoso consistente dai conti correnti bancari – tra l’altro vietato dalle norme europee -  per ridurre l’indebitamento di questa piccola nazione e come condizione per un sostegno europeo di 10 miliardi segnala la non-volontà di interventi sistemici e risolutivi. (...)

Come spiega Carlo Pelanda  su Libero di martedì 19 marzo, la pazzia tedesca su Cipro potrebbe sfasciare l'euro. L'esproprio di Nicosia, infatti, dimostra che Bruxelles non è in grado di salvare la moneta unica dal rigore tedeschi. E ora, interessati, i mercati guardano all'Italia.

Leggi l'approfondimento di Carlo Pelanda  su Libero di martedì 18 marzo

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    20 Marzo 2013 - 08:08

    Sarebbe una buona idea,ma purtroppo i prelievi si possono fare fino a 1000 euro...Oltre i 1000 euro scattano gli accertamenti fiscali.Se poi è convinto di fare il furbo prelevando a più riprese cifre inferiori,adducendo il buon proposito"prelevo poco così li frego"il conto viene bloccato e scattano comunque i controlli fiscali.Si vede che lei NON conosce l'indole dei politici che ci ritroviamo....

    Report

    Rispondi

  • afadri

    19 Marzo 2013 - 21:09

    Spero che l'euro si sfasci. Sarebbe la salvezza dell'Italia. Altro che Prodi e compagnia bella.

    Report

    Rispondi

  • encol

    19 Marzo 2013 - 18:06

    Purtroppo ne sappiamo qualche cosa di donne mosse dall'isterismo. Dalla magistratura al parlamento è un fiorire di isterismi frutto di frustrazioni latenti. Chi ne subisce le conseguenze è il popolo-

    Report

    Rispondi

  • aifide

    19 Marzo 2013 - 18:06

    Prima che sia troppo tardi per evitare disordini e rivolte che potrebbero contagiare tutta l'Europa e che la chiusura delle banche - come a Cirpo - acuirebbe facendo precipitare la situazione, la Merkel e con lei tutto il gruppo del Bildeburg va fermato adesso e con qualunque mezzo. Se Cipro cede la pace sociale in Europa è in serio pericolo. Consiglio chi può di prelevare tutto il denaro depositato in banca: se lo facciamo tutti il sistema bancario crolla e con lui la Merkel, Monti e tutte quelle sanguisughe che vogliono schiavizzare gli europei riducendoli sul lastrico.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog