Cerca

Inflazione e prezzi

Istat, i dati 2016 da mani nei capelli. Non succedeva da almeno 57 anni

4 Gennaio 2017

5
Istat, i dati 2016 da mani nei capelli. Non succedeva da almeno 57 anni

L'inflazione a dicembre 2016 è salita, secondo i dati provvisori dell'Istat, dello 0,6% e sono cresciuti anche i prezzi al consumo, rispetto all'anno precedente, dello 0,5%. Una ripresa insufficiente però a frenare il dato complessivo dell'anno appena passato, chiuso in negativo per la prima volta dopo 57 anni. Nella media del 2016 si è registrata una variazione negativa dei prezzi al consumo (-0,1% dopo il +0,1% del 2015). Lo rileva l’Istat, segnalando che per trovare un altro calo è necessario tornare al 1959. La deflazione, precisa l’istituto di statistica, è è dovuta principalmente alle flessioni registrate dai prezzi di Aaitazione, acqua, elettricità e combustibili (-1,7%, in accentuazione da -0,8% del precedente anno) e da quelli dei trasporti (-1,4%, in attenuazione da -2,7% del 2015). Per entrambe le divisioni di spesa, questo andamento è causato in primis dalla componente riconducibile ai beni energetici, che hanno chiuso il 2016 con un marcato arretramento rispetto al 2015.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    05 Gennaio 2017 - 00:12

    Ora a tutti coloro che hanno visto in Renzi, specialmente i pensionati attaccati al PD, il salvatore della patria, vorremmo far presente che VI HA PRESO PER IL CULO !!! Ora pagate i danni che questo escremento della società vi ha combinato.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    04 Gennaio 2017 - 16:04

    I prezzi calano perché disoccupazione euro ed Europa hanno generato miseria e povertà e la gente non ha soldi sforzati di capire

    Report

    Rispondi

  • nick2

    04 Gennaio 2017 - 15:03

    Mazzata sulla spesa? Vi lamentate pure quando i prezzi calano?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media