Cerca

L'analisi di mercato

Primato internazionale per il colosso milanese Esselunga. Chiudono male le francesi Carrefour e Auchan-Sma

Primato internazionale per il colosso milanese Esselunga. Chiudono male le francesi Carrefour e Auchan-Sma

Per ogni metro quadrato di un supermercato della catena Esselunga c'è un guadagno per la società di 15.732 euro. Un record di efficienza che il colosso milanese strappa con quello del supermercato preferito tra tutti gli italiani. A dirlo è lo studio pubblicato da Mediobanca, secondo il quale da Nord a Sud la concorrenza delle catene straniere non è riuscita a intaccare minimamente l'ottima immagine che i clienti hanno della catena italiana. E se le francesi Carrefour e Auchan e le tedesche Eurospin e Lidl hanno poco da esultare per gli affari in Italia, non se la passa meglio neanche la Coop, grande avversario del defunto fondatore dell'Esselunga, Guido Caprotti. Secondo lo studio, i supermercati Coop hanno fruttato ai loro soci solo 6.856 per metro quadro (meno della metà del gruppo milanese), la Carrefour 5.171 euro.

Tornando agli affari del big milanese lo studio di Mediobanca prevede una possibile fusione con il gruppo olandese Ahold, compatibile sia nei numeri che sul piano organizzativo. Il patron Caprotti aveva fatto cenno agli olandesi l'anno scorso, durante una delle sue ultime interviste, e in effetti guardando i numeri si nota un'efficienza di 8.350 euro al mq, che sale a 12.775 contando i soli negozi olandesi. Un'ottimo partner, ma la catena milanese con i suoi 15.730 detiene il primato assoluto anche nel raffronto internazionale.

In definitiva nel confronto internazionale chiudono tutti in positivo, la britannica Tesco, la statunitense Kroger, la spagnola Mercadona, vengono infatti tutte segnalate come alcune delle attuali eccellenze mondiali. Periodo negativo per i colossi d'oltralpe Auchan-Sma e Carrefour, che chiudono la stagione decisamente male, addirittura in rosso; il primo ha accumulato in quattro anni circa 559 milioni di perdite, il secondo con oltre 2 miliardi di passivo e un crollo delle vendite del 9,6%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • patriziabellini

    12 Gennaio 2017 - 01:01

    Alla Coop vanno quelli di una certa parte politica convinti di avere un trattamento di favore, ma questi supermercati sono i peggiori in assoluto: qualità scadente in tutto, specie nei reparti di frutta e verdura, disordine, disorganizzazione e come ricompensa i prezzi più alti

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    11 Gennaio 2017 - 21:09

    E le tanto amate COOP rose foraggiate dallo stato italiota come vanno?

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    11 Gennaio 2017 - 17:05

    Noto tra i commenti che basta toccare le Coop rosse e dimostrare che sono una bidonata e subito qualcuno pensa di fare lo spiritoso. Le Coop non siamo noi come tanto pubblicizzano ma dei furbetti. Si pensi che Coop Trieste ed Istria e CoopCa sono fallite lasciando i soci con un pugno di mosche. Sono la perfetta gestione sinistra, i soldi sono nostri e loro li sperperano a loro piacimento.

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    11 Gennaio 2017 - 16:04

    Bene per i francesi che pensavano di venir qua a prendere per i fondelli tutti.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog