Cerca

I conti del nuovo governo

Arriva la manovra: servono
sei miliardi in venti giorni

Saccomanni al lavoro per scongiurare l'aumento dell'Iva, pagare la cassa integrazione in deroga e "sostituire" i due miliardi che entrerebbero a giugno con l'Imu

Arriva la manovra: servono
sei miliardi in venti giorni

C'è chi parla di tre settimane. Chi invece di una sola settimana. Quel che appare chiaro è che il governo ha tempi strettissimi. Servono 6 miliardi di euro da trovare in fretta. Una manovra di di bilancio che servirà a scongiurare l'aumento dell'Iva dal 21 al 22% (previsto a partire da luglio) che vale due miliardi di euro, sostituire gli introiti (altri 2 miliardi) derivanti dall'Imu (la prima rata di giugno è stata congelata), fare fronte all'emergenza discoccupazione (con il rifinanziamento della cassa integrazione inderoga per 1,5 miliardi). Un compito urgente per il neoministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, che entro fine maggio vorrebbe definire pure il quadro delle misure da attuare nel 2104. D'altra parte, il premier Enrico Letta l'aveva detto nei giorni scorsi: è stato perso troppo tempo (da Bersani) e ora bisogna stringere i tempi.  Il provvedimento verrebbe adottato forse sotto forma di un emendamento del governo al decreto sblocca-debiti in discussione in Parlamento.  Il deficit del 2013 resterebbe in ogni caso sotto il 3% del Pil anche nell'aggiornamento del quadro dei conti che sarà sottoposto a Bruxelles nell'ultima settimana di maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • herbavoliox

    09 Maggio 2013 - 12:12

    ...già il capo della banca d'Italia a capo dell'economia mi suona moooolto male. Se poi dice che mancano soldi... ancora peggio, se li trovi tra le banche no? Dovrebbe essere in grado di recuperarli da MPS UNIPOL Antonveneta, tanto per fare un piccolo esempio, tutti scandali nazionali finiti in sordina. Forza si impegni un pochino e tolga alle banche che hanno rubato tutta una vita. Chissà perchè se ne parla sempre meno di questi scandali mah mah mah

    Report

    Rispondi

  • Lucioasta

    09 Maggio 2013 - 10:10

    Si può congelare tutto ciò che riguarda i lavoratori,pensionati ecc.Perchè non congelare per 1 anno gli emolumenti a tutti i deputati e senatori? Non credo che andrebbero a mangiare alla Caritas

    Report

    Rispondi

  • sentinella f

    06 Maggio 2013 - 23:11

    nei cavò di tanti amministratori delegati di banche, finmeccanica, rai, asl, regioni, società talete, altre società a delinquere ma ben collocate e protette legalmente.

    Report

    Rispondi

  • encol

    05 Maggio 2013 - 07:07

    Li chieda al suo predecessore che vedeva tunnel illuminati ogni lunedì. Comunque non sono lontani, certo ci vogliono le PALLE che fino ad ora nessuno ha dimostrato di avere. Se a Saccomanni sembra giusto che un parlamentare intaschi Euro 20.000/mese, che tutto l'entourage costi almeno 10 volte tanto, che la sanità sia il paradiso del raccomandato e che un medico di base (8 su 10 è un somaro) percepisca Euro 5000/mese per "lavorare" 2/3 ore, - CERTAMENTE NON LI TROVERA'MAI-

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog