Cerca

Alta tensione

Cisl, Bonanni lancia l'allarme:
"Entro maggio i soldi ai cassintegrati
è a rischio la tenuta sociale"

Il segretario mette fretta al governo: "Entro maggio bisogna trovare 1,5 miliardi per la cassa integrazione. Non c'è più tempo, i disoccupati e gli esodati metteranno a rischio la pace sociale"

Raffele Bonanni

Raffele Bonanni

Il clima è teso. Si respira tensione. A lanciare l'allarme è la Cisl e il suo segretario Raffaele Bonanni che incalza il governo soprattutto sul fronte delle politiche per il lavoro: "Trovate 1,5 miliardi di euro entro maggio per il rifinanziamento della cig in deroga. A rischio ci sono oltre 700 mila cassintegrati, che altrimenti andranno ad aumentare le fila dei disoccupati. Questi, sommati agli esodati e ai disoccupati già esistenti, potrebbero mettere a rischio la tenuta sociale del Paese”. Bonanni chiede subito un tavolo allargato con le parti sociali per "aprire il confronto": "E’ arrivato il momento di abbassare fortemente le tasse sui lavoratori dipendenti e sui pensionati. Bisogna ridurre il cuneo fiscale. Non c’e’ piu’ tempo da perdere”. E avverte: "La priorita’ e’ il taglio delle tasse piu’ che l’Imu. La questione dell’Imu e’ secondaria: Se qualcosa si vuole fare, si esenti dal pagamento soltanto chi ha un’unica casa”.  Le parole di Bonanni comuqnue preoccupano la politica e il nuovo governo che deve trovare presto soluzioni a problemi che schiacciano il Paese da anni. Secondo Bonanni ormai il vaso è colmo. Il rischio che la crisi si trasformi in rabbia è dietro l'angolo. (I.S.)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    06 Maggio 2013 - 09:09

    Al punto in cui siamo la "rivolta sociale" sveglierebbe le coscienze di molti masochisti che non ostante l'evidenza e le difficoltà oggettive ancora sperano nella bacchetta magica. SENZA tagliare le spese non si risolvono i deficit economici. QUESTA E' LA REGOLA chechè ne dicano i troppi prof. farlocchi della penisola.

    Report

    Rispondi

  • montifen

    05 Maggio 2013 - 14:02

    Vi sono molte persone che da anni, dopo un licenziamento da una PMI, mai hanno visto CIG e, magari, troppo giovani per la pensione o troppo vecchi per essere riassunti, si trovano disoccupati. E se, giustamente, mettessero a rischio la pace sociale (come affermato da questi pseudo sindacalisti)quali nuovi accorati appelli potremmo aspettarci ?

    Report

    Rispondi

  • Ricky65

    05 Maggio 2013 - 09:09

    Dove erano i sindacati nei mesi passati con il governo tecnico ? in panchina? a riscaldare i motori? a fare manutenzione? dove era l'emergenza per loro? Questo ci dimostra come non servono a un fico secco se si svegliano solo quando possono rompere senza padroni che li frenano!

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    05 Maggio 2013 - 08:08

    in America non c'e' la cassa integrazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog