Cerca

Quanti soldi si terrebbero

I risparmi dei politici
se abolissero l'Imu

Scopri quanto pagano per la gabella sul mattone: Brunetta record, Moavero Milanesi lo insidia. Poi Bonino, Letta, Saccomanni, Franceschini...

Brunetta, Letta, Idem e Bonino

Brunetta, Letta, Idem e Bonino

 

Si fa un gran parlare di abolizione dell'Imu. Ancora nulla di sicuro, ma la strada pare essere tracciata (non fosse altro perché, in caso contrario, il Pdl è pronto a staccare la spina al governo Letta). Ma se la gabella sul mattone venisse abolita, quanto risparmierebbero i politici? I conti li ha fatti Marco Lillo per ilfattoquotidiano.it. Il record del risparmio spetta a Renato Brunetta, che contro l'Imu si batte come un leone: per la stangata sul mattone, allo stato attuale delle cose, deve versare 2mila 750 euro. Se ci mettiamo anche il rimborso di quanto versato lo scorso anno, come lui vorrebbe, il risparmio schizzerebbe a 5mila e 500 euro.

Il caso Bonino - Il premier, Enrico Letta, vive in una casa al Testaccio intestata alla moglie Gianna Fregonara, che di Imu ha pagato 1925,64 euro. Il risparmio del presidente del Consiglio - seguendo sempre lo schema abolizione e restituzione - arriverebbe a 3.851 euro. Poi c'è il caso di Emma Bonino, che come spiega Marco Lillo "dimostra che il catasto è una fotografia infedele della ricchezza immobiliare, soprattutto nel centro di Roma". La radicale nel 2012 ha pagato 526,66 euro, e in tutto risparmierebbe 1.053 euro. Questo quanto la Bonino deve versare per una casa di cinque vani su due livelli a pochi passi da Campo de' Fiori (meno di un quinto rispetto a quanto paga Brunetta, per la sua villa da dieci vani fuori dal raccordo anulare).

Milanesi (quasi) record - Nella rassegna si passa poi a Fabrizio Saccomanni, il ministro dell'Economia, che nel 2012 ha pagato 1.830 euro di Imu e altrettanti ne deve per il 2013 per i suoi nove vani ai Parioli. C'è poi Filippo Patroni Griffi e la sua casa molto chiacchierata al Colosseo (quella comprata a prezzo stracciato dall'Inps). Ma la casa è affittata, quindi deve pagare comunque: non godo dell'esenzione prima casa. Quindi Dario Franceschini: otto vani a pochi metri da piazza Barberbini, per lui il totale Imu per il 2013 è di 2.316 euro (più la medesima cifra che dovrebbe essergli rimborsata per il 2012). Il ministro dell'Istruzione, Maria Carrozza (6 vani a Pisa, dove ha la cattedra) risparmierebbe 479 euro; Josefa Idem risparmierebbe 1.238 euro; il ministro agli Affari Europei, Enzo Moavero Milanesi, infine, risparmierebbe 2.688 euro. Se ci aggiungessimo anche i 2.688 del rimborso arriverebbe a risparmiare 5mila 336euro, e sarebbe l'unico ad avvicinarsi a Brunetta.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • verbavolant

    06 Maggio 2013 - 18:06

    E' una contraddizione in termini. La risposta sta nella tua domanda. Abrogando TOTALMENTE l'IMU come fa un contribuente a pagare un'imposta inesistente? Si tornerebbe semplicemente allo status quo ante 2012 quando non esisteva alcuna imposta sulla prima casa. Altro discorso e' mettere sotto accusa i ricchi che se ne fregano delle tasse che per loro sono bruscolini. Il 95% dei 4 miliardi IMU incassati l'anno scorso sono usciti dalle tasche di normali cittadini proprietari di normali abitazioni. Ite, missa est, non ci capiamo.

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    06 Maggio 2013 - 16:04

    pensano proprio alla povera gente! vorrei rispolverare la raccolta fondi per brunetta poverino, 3 poi si indigna se lo prendono per il culo! ma esiste al mondo una persona piu falsa di lui?... aH si bondi, capezzone, quagliarello lupi...

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    06 Maggio 2013 - 16:04

    Ma secondo lei il Sig. Berlusconi Silvio é preoccupato dell'IMU sulla villa di Arcore, unica é possibile eventualmente esentata dal pagamento??? Ammesso e non concesso, cosa molto probabile, che anch'essa sia intestata ad una immobiliare, ergo: non esentata! forse non si rende conto che solo villa certosa in Sardegna cosiderata ovviamente DI LUSSO(e non considerando le altre decine di ville sparse in Italia tra laghi e mare) gli costa 50 volte tanto?!? bah a volte leggo commenti veramente sconcertanti!!!

    Report

    Rispondi

  • Simoncel

    06 Maggio 2013 - 15:03

    Abbi pazienza. E' inutile dilettarsi saltando da palo in frasca. Rispondi a questa sola e specifica domanda: "Abrogando totalmente, sottolineo totalmente, l'IMU, relativa a Villa Arcore, verrebbe pagata da Berlusconi, si, o no?" P.S. Villa Arcore non Versailles, tuttavia poco ci manca.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog