Cerca

Manovre

Si scrive Saccomanni si legge Visco,
al ministero dell'economia arrivano
tutti gli amici di mister Equitalia

Fassina lavora giorno e notte per portare in via xx settembre gli uomini dell'ex viceministro che diede i poteri all'agenzia di recupero crediti. La mano delle tasse strozzerà ancora le famiglie italiane?

Si scrive Saccomanni si legge Visco,
al ministero dell'economia arrivano
tutti gli amici di mister Equitalia

A volte ritornano. Pure che si chiamino Vincenzo Visco ed Equitalia. Sì perché i collaboratori più stretti dell'ex vice ministro che diede i poteri pieni all'agenzia di recupero crediti, stanno per rientrare dalla finestra per mettere mano proprio tra gli ingranaggi del ministero dell'economia. A fare da traghettatore dei "Visco boys" è il nuovo vice ministro di Fabrizio Saccomanni, Stefano Fassina. Lui sta lavorando notte e giorno per riportare in via XX settembre tutti gli "amici" di Visco. Insomma il ministero di Saccomanni che doveva essere di rottura rispetto alle politiche asfissianti di Monti, sta per tornare alle origini con chi strizza l'occhio ad Equitalia.

I Visco boys  -  In pole position per un posto nella squadra di Saccomanni c'è Massimo Romano come capo di gabinetto di Fassina, racconta il Giornale. Romano era il braccio destro di Vi­sco. Come capo della segreteria di Fassina circola  il nome di Gianni Serni­cola, se sarà confermato, al fian­co del vice ministro Pd la squadra di Visco sarà al completo. Romano inoltre potreb­be po­tr­ebbe andare a guidare il dipar­timento delle Politiche fiscali, oppure, cosa più allarmante, a Equitalia al posto di Attilio Befera, che manterrebbe  la gui­da dell’Agenzie dalle entrate. Insomma lo spoi system della sinistra funziona. Uomini rossi in posti chiave per mettere le mani nelle tasche degli italiani. Il Pd sta occupando tutte le poltrune utili per continuare a tassare le famiglia italiane. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    14 Maggio 2013 - 13:01

    Chissà se mai sapremo come ha potuto costruire una villa da "sceicco" a picco sul mare in barba alle leggi ed ai regolamenti a difesa del paesaggio.

    Report

    Rispondi

  • miacis

    13 Maggio 2013 - 23:11

    Che siano maledetti quelli che hanno dato la licenza di strozzini ad inequitalia, a quelli che non provvedono a revocarla e a tutti quelli che "lavorano" presso questo vergognoso istituto.

    Report

    Rispondi

  • ryckard56

    13 Maggio 2013 - 23:11

    il buonismo schifoso peloso untuoso dei comunisti e dei preti ce lo fanno pagare di tasca e di tasse,questa è la realtà,loro fanno i finti buoni e lo mettono nel culo a noi,e sicuramente stanno già preparando una valanga di tasse,l'IMU uscirà dalla porta per rientrare dalla finestra,i sinistri individui tassaioli si stanno già scaldando tanto poi non saprebbero cos'altro fare,la loro politica sono le tasse,i finti buonismi, per gli stupidi inconsistenti pecoroni e quasi sempre nullafacenti delle pubbliche amministrazioni che hanno avuto il posto grazie alla tessera pc e che rubano gli stipendi ma d'altronde anche loro non saprebbero che altro fare se non rubare uno stipendio. LORO SI CHE DOVREBBERO ANDARE IN GALERA MA AI LAVORI FORZATI CON LA PALLA AL PIEDE!!!LADRI BUFFONI E SCHIFOSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • jerryfd1

    13 Maggio 2013 - 20:08

    E' tutto un problema per la classe media italiana. Si è affidata a Berlusconi ed ecco dove siamo arrivati! E' meglio che esca di scena, presto perchè è un incapace! Sta rovinando la classe media italiana troppo occupato nei suoi affari e con poca competaeza a parte i soliti sciocchi slogan. La destra italiana ha bisogno di un leader! Speriamo che ce lo tolgano questo incapace.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog