Cerca

Crisi senza precedenti

Crolla il mercato delle case
Compravendite diminuite del 27,5%

E' il peggiore risultato dal 1985. Il valore complessivo di scambio è sceso di 27 miliardi di euro

Crolla il mercato delle case 
Compravendite diminuite del 27,5%

Crolla il mercato immobiliare delle case che nel 2012 "perde oltre 150 mila compravendite rispetto all’anno precedente. Il "peggior risultato dal 1985, quando le abitazioni acquistate e vendute erano state circa 430 mila".

Lo rivela il "Rapporto immobiliare 2013" realizzato dall’osservatorio dell’Agenzia delle entrate in collaborazione con l’Abi. Rispetto al 2011 i volumi di compravendita calano del 27,5% mentre il valore complessivo di scambio scende, parallelamente, di quasi 27 miliardi di euro.

"Il volume di compravendite di abitazioni in Italia, nel 2012, con la sola esclusione dei Comuni delle province di Trento e Bolzano - si legge nello studio - è stato pari a 448.364 ntn (numero transazioni normalizzate, ndr.), il -25,7% rispetto al 2011 (603.176)". Il calo è stato inferiore per i capoluoghi (-24,8%) e maggiore nei comuni non capoluoghi (-26,1%). "Nel corso del 2012, inoltre, il tasso tendenziale trimestrale delle compravendite (rapporto tra i valori del ntn nei semestri omologhi) ha mostrato segni sempre negativi e crescenti a partir dal -19,5% del primo trimestre fino a raggiungere il -30,5% nell’ultimo trimestre dell’anno". 

Riguardo ai volumi, la vendita di abitazioni ha segnato un valore totale di 46,4 milioni di metri quadri, -25,4% rispetto al 2011, con una superficie per unità abitativa compravenduta pari a 104 metri quadri. Una forte diminuzione anche per il valore di scambio complessivo, stimato in 75,4 miliardi di euro, quasi 27 miliardi in meno del 2011. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinturicchi

    14 Maggio 2013 - 18:06

    Crollano i guadagni per il PD , per la CMC , per le COOP , ...............crolla il mercato del capitalismo .... rosso !!

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    14 Maggio 2013 - 13:01

    "I ricchi diventano sempre più ricchi come vuole il PD"...Tu mi fai veramente pena...

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    14 Maggio 2013 - 12:12

    I comuni non hanno capito,come lo stato del resto,che l'IMU non permette più di comprare a meno che tu non sia ricco e ti approfitti a comprare una casa che un povero lavoratore è costretto a svendere perchè non può pagare le tasse.Case nuove se ne fanno meno e quindi meno tasse entreranno nei comuni.Meno male che il ceto medio basso deve essere tutelato,invece a pagare è solo il ceto medio basso e i ricchi diventano sempre più ricchi.Tutto come vuole il PD naturalmente.

    Report

    Rispondi

blog