Cerca

Il taglietto

Zanonato: taglio di 500 milioni nelle bollette elettriche

Zanonato: taglio di 500 milioni nelle bollette elettriche

Se l'aumento Iva e la conferma dell'Imu appaiono come l'ineluttabile destino, dal "decreto del fare" che sarà sabato in Cdm, un "contentino" potrebbe arrivare dalle bollette. Obiettivo del governo è quello di tagliare gli importi per le bollette elettriche di cittadini e imprese di oltre 500 milioni di euro l'anno, riducendo oneri improprie e rendite. L'annuncio è arrivato dal ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, che al Forum economico Emirati-Italia di Ancona ha spiegato: "Nel prossimo decreto legge faremo alcune cose importanti e concrete per dare fiducia all'economia e invertire le aspettative sul ciclo economico. Ci concentreremo nel riattivare il circuito del credito a favore degli investimenti delle imprese e sulla riduzione delle bollette elettriche".

"Per le pmi" - Zanonato ha poi sottolineato che "la Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione cinque miliardi di credito agevolato ad un tasso dimezzato rispetto a quello di mercato per le imprese che innoveranno il processo produttivo acquistando nuovi macchinari, fino a due milioni di euro". E ancora: "Potenzieremo il fondo centrale di garanzia consentendo così a una platea molto più ampia di piccole e medie imprese di beneficiare di questo importante strumento. Il fondo ha risorse sufficienti per tutto l’anno, ma è già previsto un cospicuo rifinanziamento che consentirà di attivare credito aggiuntivo per circa 50 miliardi". Tutte le azioni e le intenzioni all'attenzione del governo, ha confermato Zanonato, saranno discusse nel corso del Consiglio dei ministri di sabato 15 giugno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog