Cerca

Effetto Egitto, sale il prezzo della benzina
Eni aumenta di un cent al litro, caro gpl

Effetto Egitto, sale il prezzo della benzina
Eni aumenta di un cent al litro, caro gpl

Effetto Egitto sui mercati internazionali, per i greggi ma anche per i prodotti che hanno registrato rispettivamente + 15 e + 16 euro/mille litri per benzina e   diesel. Lo rileva il servizio Check-Up Prezzi Qutidiano Energia.   Riflessi immediati sui prezzi raccomandati della rete carburanti. Eni ha aumentato infatti di 1 cent euro/litro la benzina e  il diesel, Esso di 0,5 sempre entrambi i prodotti mentre Ip, con lo stesso importo, si è limitata al diesel. Dopo quelli di ieri, ancora   rincari generalizzati sul Gpl (fino a 2 cent euro/litro).    In attesa delle decisioni delle altre compagnie, quanto ai   prezzi praticati già oggi si sentono i primi aumenti, comprese le   no-logo. Gpl naturalmente in salita.  Secondo Quotidiano Energia, "aumenti consistenti saranno inevitabili anche nei prossimi giorni se la situazione internazionale non registrerà rasserenamenti".Le medie nazionali della benzina e del diesel sono rispettivamente a 1,824 e 1,722 euro/litro (Gpl a 0,771). Le "punte" adesso sono fino a 1,860 euro/litro per la verde, 1,741 per il diesel e 0,819 per il Gpl. Più care anche le no-logo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    08 Luglio 2013 - 19:07

    Basta che "scoregi" qualcuno e subito il prezzo del petrolio aumenta, MAI CHE DIMINUISSE. In ogni caso vorrei capire cosa centra la situazione egiziana, o come al solito le lobbi del petrolio non fanno altro che approfittare.

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    08 Luglio 2013 - 17:05

    Il solito comportamento scorretto delle compagnie petrolifere. Infatti l'Egitto non produce petrolio e né ha bloccato il canale di Suez. Di conseguenza il ministro dello sviluppo economico Zanonato si attivi per porre fine ai signori delle sette sorelle e compagni. A proposio la scomparsa di Gheddafi avrebbe dovuto riempire di petrolio l'Italia ma è rimasto un sogno non avverato.

    Report

    Rispondi

blog