Cerca

Allarme rosso

Fisco, in 12 anni evasi 500 miliardi di euro

Dal 2000 al 2012 mancano all'appello 807 miliardi. Quelli recuperabili sono 500, ma di questo 107 sono di soggetti in fallimento. E a pagare sono sempre gli stessi...

Equitalia

Dal 2000 al 2012 sono stati evasi 807 miliardi di euro. Una cifra record che fotografa come l'arte di gabbare il fisco sia così diffusa tra gli italiani. Ma il Tesoro e l'agenzia dell'Entrate non sono ancora riusciti a recuperare il malloppo. La somma effettivamente riscossa in tutto questo tempo è di 69,1 miliardi di euro. Un granello di sabbia. I dati emergono da alcune tabelle consegnate dal ministero dell'Economia alla Commissione Finanze della Camera. Tabelle che alzano il velo su quanto effettivamente lo Stato riesce a incassare dalla lotta all’evasione. Praticamente nulla. Il totale da far rientrare è di 545,5 miliardi. Ma di questi, 107,2 sono stati evasi da aziende o soggetti in fallimento. Così il recupero diventa davvero difficile.

Equitalia in alto mare - La storia non cambia se si guarda ad Equitalia. L'agenzia di recupero crediti dovrebbe riportare nelle sue casse 18,6 miliardi di euro. Invece le cose vanno in un altro modo. Lerateizzazioni dei crediti pendenti lasciano le casse vuote e l'agenzia riesce a recuperare solo il 20 per cento delle somme dovute. E a completare il quadro arriva anche l'agenzia delle entrate che non riesce a metter le mani sull'82 per cento del denaro che è stato evaso. 

L'80% degli evasori si salva - "Con riferimento ai residui attivi al 31 dicembre 2012 inoltrati dalla Ragioneria Generale, c’è una percentuale di abbattimento pari all’82 per cento" ha affermato il vice ministro all'Economia Luigi Casero. Insomma 82 evasori su 100 la fanno franca. Casero ha anche precisato che il carico residuo dei ruoli fiscali da riscuotere riguarda in gran parte debitori per oltre mezzo milione di euro. "Al 31 dicembre 2012, oltre l'80% del carico residuo era riferibile a debitori iscritti a ruolo per importi complessivamente pari o superiori a 500.000 euro". I risultati della tanto millantata "lotta all'evasione" sono davvero scarsi. E così a pagare sono sempre gli stessi, chi ha un lavoro dipendente e gli statali. (I.S.)



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Noidi

    12 Luglio 2013 - 10:10

    Guardi che neanche la Germania ha raggiunto accordi con la Svizzera. Gli accordi sono sfumati in quanto il parlamento tedesco non ha concesso il benestare ad una manovra reputata poco "onesta" rispetto alla gente che paga le tasse puntualmente. Infatti volevano far rientrare capitali pagando una penale e il tutto coperto dall'anonimato. Ma questi comunisti dei tedeschi hanno pensato che ciò non fosse proprio "onesto" rispetto ad altri che non avevano la possibilità di portare soldi all'estero, in enro ovviamente. Infatti, dopo la notizia del fallito accordo, c'è stata un'impennata nelle autodenunce. Qui in Germania se si evadono tasse per più di 100.000 € si paga la multa e si va in galera. Mentre chi si autodenuncuia paga solo la penale. Quindi molti che avevano sperato in un'accordo con la Svizzera ora per non correre rischi maggiori si autodenunciano.

    Report

    Rispondi

  • hilander

    12 Luglio 2013 - 09:09

    CHE IN QUESTO PAESE SI INIZI A CAPIRE CHE LE CAUSE DEL QUASI FALLIMENTO è MOLTO COMPLESSO E GENERALIZZATO PERCHè CON LE SOLITE CHIACCHIERE,LA SOLITA IPOCRISIA,LA SOLITA CATTIVERIA,LA SOLITA DISUNITà,LE SOLITE FALSITà SI VA DRITTO TUTTO E TUTTI SOLAMENTE DA UNA PARTE: IN SERIE ZETA Z Z Z Z Z Z Z Z Z.

    Report

    Rispondi

  • cav.uff.

    12 Luglio 2013 - 09:09

    il Governo deve dare un limite a chi deve recuperarli : o entro fine anno li hanno recuperati tutti, oppure tutti casa senza liquidazione e senza pensione ! Ma questi cialtroni non si rendono conto che 500 miliardi rappresentano il 25% del nostro debito pubblico.

    Report

    Rispondi

  • dicocomelapenso

    12 Luglio 2013 - 09:09

    ma, in questa pagina, non si preme per far ottenere la grazia a un tizio che ha evaso per oltre 300 milioni di dollari? Alla faccia della coerenza!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog