Cerca

Le modifiche del Decreto del Fare

Fisco, cambia Equitalia: stop al fermo amministrativo per le auto

Niente ganasce se la vettura è "funzionale" (e non indispensabile) all'attività lavorativa. Più elasticità anche su prima casa e stipendio

Attilio Befera

Attilio Befera

Riscossione più morbida per professionisti, imprese e non solo. Il Dl 69/13, noto come il "Decreto del Fare" allenta la morsa di Equitalia introducendo lo stop al fermo amministrativo dei beni strumentali all'attività d'impresa o alla professione. In altre parole, non si può apporre il fermo a un'auto o vettura che svolgano funzione strumentale all'attività del debitore. "Strumentale", recita il Dl, e non "indispensabile". Cambia anche la procedura di notifica da parte di Equitalia, che con il decreto approvato dal governo deve emettere una comunicazione preventiva al contribuente, in cui lo si invita a pagare il dovuto entro 30 giorni (e non più 20). Scaduti termini, il fermo del veicolo viene iscritto. Oggi, invece, Equitalia è tenuta a inviare semplicemente un preavviso di fermo, impugnabile, che precede di 20 giorni l'iscrizione del vincolo sul bene vero e proprio. 

Tutte le novità pro-contribuente - Questa misura potrebbe avere effetti negativi sulle casse dell'autorità di riscossione, e per questo il governo ha imposto una relazione sugli effetti delle modifiche da consegnare tra 9 mesti. Anche perché il fermo "morbido" non è l'unico elemento pro-contribuenti introdotto con il Decreto del Fare. C'è, per esempio, il divieto di pignoramento sulla prima casa, purché il debitore vi abbia la residenza, non sia abitazione di lusso e sia l'unico immobile posseduto, con un aumento a 120mila euro del limite di debito a ruolo. Inoltre, viene elevato a 120 rate mensili la scadenza massima di pagamenti in caso di difficoltà economiche del debitore. La rateazione decade se non vengono pagate 8 rate complessive. C'è poi il limite di pignorabilità dei beni "indispensabili" all'attività produttiva del contribuente, fissato a un quinto del loro valore. In caso di pignoramento del quinto dello stipendio, infine, l'ultimo stipendio rimane in piena disponibilità del debitore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni_b

    26 Luglio 2013 - 19:07

    ma non rinunciate a pappare , si scendiamo in piazza fino alla morte altrimenti questi ci mangiano

    Report

    Rispondi

  • Aprile2016

    26 Luglio 2013 - 16:04

    ***Emerge sempre più l'indole maligna e bavosa dei parassiti sinistri e sindacalisti che si nutrono dei poveri diavoli che piegando la schiena sudano il salario per mantenerli tenendo essi sempre sotto torchio. Stipendio sindacale con trattenute a loro agio su milioni di buste paga e dei pensionati e...via andare. Gli altri tutti ladri. Ci sono milioni di persone che in Italia, si arrangiano in proprio. I leggendari idraulici, gli elettricisti, i barbieri, i piccoli commercianti, i falegnami, i mungitori di vacche, i piccoli agricoltori, i rappresentanti di commercio spremuti come limoni da enasarco inps e tutto il resto, ecc ecc. Queste categorie se guadagnassero 15/20 mila euro l'anno, non basterebbero per far fronte alle tasse da elargire. Se poi falliscono son solo problemi loro e si arrangiassero e se non ci riescono si suicidassero pure. DELINQUENTI! Voi dovreste andare tutti in Cina a spalar il letame a 30 euro al mese esentasse. Kanker sociale e ladri di korte! Finirà prima o p

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    26 Luglio 2013 - 14:02

    Fanno bene i Mafiosi politicanti italioti capeggiati da Befana-Befera a sottomettere il popolo passivo italiano...che non ha le palle per fare una sana Rivoluzione,è giusto che soccomba al Potere !

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    26 Luglio 2013 - 11:11

    Tanti bei discorsi come il solito. Se un povero cristo ha da pagare per esempio €=120.00 in 120 mesi..a quanto ammonta il tasso di strozzinaggio che le istituzioni rubano e usurano a quel povero cristo? Quando oggi ci son persone che si vedono essere derubati con ben molto meno? BEFFERA=BUFFONE ti auguro quanto di peggio di male ci possa essere al mondo a te e famiglia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog